Skip to Content
image description
  • Anche solo guardare il video di un quattrozampe riduce lo stress

    Ha fatto notizia uno studio proveniente da una università della Corea del Sud, pubblicato sulla rivista scientifica americana Plos ONE. Un gruppo di adulti, uomini e donne, sono stati messi in contatto con una barboncina per diversi tipi di attività (dal gioco alla passeggiata) e le loro onde cerebrali sono state monitorate. Il risultato è che anche piccole interazioni con cani e gatti, dirette o indirette, hanno un impatto positivo sulla nostra salute emotiva.

    Silvia Stellacci

  • apertura Video

    Il cane poliziotto Mercury ritrova la nonnina in soli 10 minuti

    Disorientata, l’anziana donna era dispersa da due ore in una zona boscosa. L’intervento del quattrozampe e del suo addestratore ne ha permesso il ritrovamento lungo il crinale di un burrone. “È stato come assistere a un’operazione speciale di un Navy Seal”, ha scritto sui social la figlia della signora per ringraziarli.

    Lorenzo Sangermano

  • apertura Video

    Il tuo cane ha il pedigree?

    Il pedigree dell’ENCI è la carta d’identità del cucciolo, essenziale per la sua genealogia. Senza di esso, il cane non può partecipare alle esposizioni ufficiali né i suoi cuccioli ottenere pedigree. Si può avere entro 25 giorni dalla nascita del pet, i costi sono trasparenti sul sito dell’ENCI. Diffidate di aumenta il prezzo del cucciolo per il pedigree. È una garanzia di autenticità e qualità, fondamentale per gli amanti degli animali.

    Foto Francesca Garrone
    veterinario Francesca Garrone
  • apertura Video

    Il rifugio tutto al femminile che ha salvato Cumbia, la mascotte di “Striscia la notizia”

    Si trova a Taurianova, in Calabria, ed è gestito da tre donne. Abbiamo intervistato Pina Gerace, una delle fondatrici. “Lei e le sue quattro sorelline cucciole erano state abbandonate dentro una cassetta”. L’avventura dell’associazione “I randagi della Ferrovia” è iniziata dieci anni fa, quasi per caso: oggi ospita un’ottantina di quattrozampe e le responsabili lanciano un appello perché vengano adottati.

    Silvia Stellacci

  • 5 giorni in un dirupo: solo i Vigili del Fuoco di Caserta riescono a salvare il setter!

    Le operazioni di recupero, complicate dal terreno impervio e dalla fitta vegetazione, hanno coinvolto squadre specializzate. Dopo giorni di ricerca, un pompiere ha individuato il cucciolo intrappolato e, con grande coraggio, si è calato per 50 metri per recuperarlo. Questo salvataggio evidenzia il valore e la dedizione dei Vigili del Fuoco, mostrando l’importanza del loro impegno quotidiano e il potere della determinazione e dell’amore.

    Filippo Bocchini

  • Il mercato del pet food in Italia: un’industria da oltre 3 miliardi di euro

    Il Rapporto Assalco-Zoomark 2023 evidenzia la resilienza di questo settore, con un fatturato molto importante e in crescita. Nonostante l’inflazione, gli italiani continuano a investire negli animali da compagnia, specialmente cani e gatti. Gli alimenti per gatti rappresentano il 55,3% del mercato, seguiti da quelli per cani con il 44,7%. Anche il settore degli accessori e dei prodotti per l’igiene è in crescita. Le associazioni chiedono una riduzione dell’IVA al 10% per supportare i proprietari.

    Pietro Santini

  • Brasile: per salvare gli animali vittime dell’alluvione ci vorrebbe l’Arca di Noè!

    Nel sud del Brasile, in particolare nello stato Rio Grande do Sul, il diluvio incessante e le conseguenti inondazioni hanno allagato interi paesi: gli sfollati che hanno perso tutto sarebbero oltre 600 mila. Sono finiti sott’acqua anche i loro animali domestici, cani, gatti, cavalli, asini, maiali… Quelli finora salvati dai volontari sono almeno 10 mila: ecco le storie più toccanti. A questo punto si può solo sperare nella clemenza del cielo perché l’allarme rientri.

    Redazione

  • apertura Video

    I benefici del nuoto nel cane

    Il nuoto offre numerosi benefici per i cani, dal dimagrimento al potenziamento muscolare, dal gioco alla riabilitazione. È utile per cani con problemi neurologici o articolari, e per quelli in recupero da interventi o traumi gravi, poiché l’acqua riduce il peso corporeo e la pressione sullo scheletro. Inoltre, il nuoto è un’attività dolce ed efficace per la perdita di peso e rappresenta un ottimo momento di divertimento e connessione tra il cane e il proprietario. Nuotare con il proprio cane migliora la salute fisica dell’animale e rafforza anche il legame tra cane e padrone.

    Foto Francesca Garrone
    veterinario Francesca Garrone