Specie Animali

Scegli tipologia:

Originario delle regioni temperate dell’Asia centrale, il ratto domestico appartiene alla specie Rattus norvegicus, differente dal ratto selvatico per le dimensioni maggiori, per muso e orecchie più tondeggianti, e certamente per l’indole più docile e tranquilla. Inoltre si tratta di un animale molto pulito e intelligente, in grado di riconoscere e affezionarsi al proprietario. Come animale da compagnia, il ratto è molto diffuso nel Regno Unito e negli Stati Uniti, mentre in Italia è ancora poco richiesto.

Originario dell’America Latina, il porcellino d’India è stato addomesticato tra il 9000 e il 3000 a.C. per la sua carne e introdotto in Europa nel XVII secolo da commercianti olandesi per il divertimento dei bambini. Anche ai giorni nostri, questo simpatico roditore continua a essere molto apprezzato come animale da compagnia.

Questo roditore, dall’aspetto simile a un grosso gerbillo dalle larghe orecchie, è originario degli altipiani rocciosi del Cile e del Perú, tra 500 e 3000 m di altitudine. Per questo è chiamato anche degú del Cile. È arrivato da poco nel nostro Paese ed è ancora poco diffuso.

Il gerbillo è originario delle steppe della Mongolia e del deserto del Gobi. Lo status di animale domestico gli è stato attribuito in tempi piuttosto recenti (in Italia da una quindicina d’anni circa). È molto apprezzato per il suo carattere allegro e il suo comportamento singolare.

L’origine del furetto è ancora misteriosa: si suppone che possa discendere dalla puzzola europea. La sua domesticazione risale a prima del Medioevo, quando era impiegato per cacciare conigli e roditori (questa sua abilità viene sempre meno sfruttata). È il terzo animale da compagnia negli Stati Uniti; in Italia la sua diffusione come animale domestico risale a una decina di anni fa: solo nel 2003 la legge italiana ha conferito al furetto lo status di animale domestico.

I criceti sono originari dell’Asia centrale e orientale. Si contano 54 specie o sottospecie di cui solamente cinque sono domestiche e pertanto commercializzabili: criceto dorato, criceto cinese, criceto di Roborovsky, criceto russo di Campbell e criceto siberiano (le ultime tre sono specie nane). Questi NAC sono molto diffusi, malgrado la loro attività prevalentemente notturna.

Originario della Nuova Zelanda e di alcune isole dell’Oceania (Norfolk, Nuova Caledonia), lo si può trovare nelle foreste di montagna ma anche nelle aperte praterie in cerca di insetti.

Gli inseparabili vivono in gruppi poco numerosi nelle regioni boscose dell’Africa sud-orientale (Tanzania, Madagascar). Il loro nome deriva dal fatto che formano coppie stabili che passano molto tempo appollaiate vicine, a lisciarsi reciprocamente le penne.

Originario dell’Australia, il diamante moscato vive in piccoli gruppi in zone ricche di boschi, prati e fra i cespugli.

Originario delle regioni più umide e boscose dell’Australia e dell’Indonesia, il diamante mandarino vive all’interno di grandi stormi.