Diamante mandarino

Origini

Originario delle regioni più umide e boscose dell’Australia e dell’Indonesia, il diamante mandarino vive all’interno di grandi stormi.

Caratteristiche

L’allevamento del diamante mandarino ha favorito la comparsa di un gran numero di mutazioni di colore, forma e disegno: grigio, bianco, isabella, faccia nera, diluito, mascherato, dorso chiaro e bruno.
Dimorfismo sessuale marcato.
Il maschio presenta dorso grigio-bruno, ventre bianco-beige, testa e collo grigio-blu, gola grigio-blu ricca di striature nere e una macchia nera nella regione inferiore, ali grigio-brune, coda zebrata di bianco e nero. I lati del corpo di colore arancio sono puntinati di bianco; guancia rosso-arancione orlata di nero sotto l’occhio, becco rosso vivace.
La femmina ha colori meno accesi e brillanti rispetto al maschio. Gola, collo, petto e lati del corpo di colore grigio, becco arancio, banda nera verticale sotto l’occhio (la cosiddetta “lacrima”).
Taglia/peso: lunghezza compresa tra 10 e 12 cm (dalla punta del becco all’estremità della coda); peso di 13-20 g.
Durata media della vita: circa 8 anni.

Ambiente

Questo uccellino accetta di buon grado sia la gabbia sia la voliera, purché abbia spazio sufficiente per volare (almeno 100x50x40 cm). Apprezza la compagnia di un altro esemplare così come quella di un gruppo, formato anche da altre specie esotiche, poiché è molto socievole e in natura vive in gruppo (è un animale sociale).
Nella gabbia, oltre a posatoi, recipienti per il cibo e beverini, vanno collocate le vaschette per il bagno che i diamanti mandarini sono soliti fare. Sul fondo della gabbia si possono mettere dei fogli di carta, da sostituire quotidianamente.

Alimentazione

Misto di semi specifico per uccellini esotici, a base di miglio e scagliola. La dieta va integrata con vegetali freschi (tarassaco, radicchio, carote grattugiate, cetriolo), uovo sodo e osso di seppia.

Comportamento

Non ama essere afferrato, ma è comunque docile e socievole. Il maschio è particolarmente chiassoso, canta ed emette richiami in continuazione a partire dalla pubertà (le femmine non cantano).

Riproduzione

Maturità sessuale: 9 mesi.
Periodo di riproduzione: tutto l’anno.
Numero di nidiate per anno: 2 o 3.
Numero di uova per nidiata: da 2 a 7.
Durata dell’incubazione: 14-16 giorni.
Uscita dal nido: 3 settimane di età.
Il diamante mandarino si riproduce facilmente in cattività ed è molto prolifico; maschio e femmina si alternano nella cura delle uova. Bisogna limitare le nidiate a tre all’anno per non far stancare eccessivamente i genitori.

Attenzione

questa specie è iscritta nell’APPENDICE III della Convenzione di Washington.

Copyright © 2023 - Tutti i diritti riservati