Skip to Content
image description
  • apertura Video

    Le candele accese e il gatto “non vanno d’accordo”

    Fate attenzione: il micio è attratto dalla fiammella, ma la candela sprigiona un cono di calore che va verso l’altro. Per questo potrebbe bruciarsi le vibrisse, che sono un organo sensoriale importante per il suo orientamento. Ma anche le zampe sono a rischio, perché cercherà di toccare la fiamma. Se si ustiona, niente fai da te: portatelo dal veterinario.

    Foto Francesca Garrone
    veterinario Francesca Garrone
  • apertura Video

    Si chiama Maccheroni al Formaggio il micio “maestro di fusa”

    In una scuola del Regno Unito c’è un insegnante specialissimo: questo delizioso gatto di due anni che ha il nome più pazzo del mondo e che è stato nominato “maestro di fusa”. La sua mamma umana l’ha adottato e portato al lavoro con sè: da quel giorno il micio è amato da alunni e professori ed è entrato a pieno titolo nel corpo docente.

    Silvia Stellacci

  • apertura Video

    Se il tuo amico tossisce può avere i vermi polmonari

    La strongilosi polmonare è una patologia anche grave che colpisce i polmoni di cani e gatti. Viene trasmessa da vermi che i nostri pet possono ingerire ad esempio se mangiano una lumaca che ne è infestata: gli strongili passano così nel loro intestino e da qui attraverso il sangue arrivano ai polmoni. Non ci sono sintomi particolari, se non la tosse. Solo il veterinario può diagnosticarla, con una serie di esami specifici.

    Foto Francesca Garrone
    veterinario Francesca Garrone
  • Due giorni dentro il camino: il gatto Oreo salvato dai pompieri

    Brutta avventura per un gatto londinese, messo in fuga dal rumore dell’aspirapolvere. Terrorizzato, per sfuggire al frastuono si è infilato nel caminetto e poi è salito nella canna fumaria. Rimanendo a lungo lì incastrato. Due squadre di pompieri con una gru sono riusciti infine a prenderlo senza che si facesse del male.

    Redazione

  • Sai perché in primavera i gatti dimagriscono?

    Molto spesso accade che i nostri amici felini perdano peso con l’arrivo delle stagioni più calde. Anche se il loro dimagrimento può portare a qualche timore, nella maggior parte dei casi è del tutto normale ed è legato a diversi aspetti specifici. Prestare attenzione ai segnali che micio ci trasmette è però fondamentale: in caso di dubbi, niente fai-da-te ma rivolgetevi sempre al veterinario.

    Filippo Bocchini

  • apertura Video

    Aperto a Torino il primo ambulatorio veterinario sociale

    Dopo i 12 già attivi in tutto il Piemonte, è arrivato il turno di Torino. Il nuovo centro dell’Asl, cui seguiranno altre due aperture ad Omegna e Domodossola, grazie all’intesa con la LAV darà l’opportunità alle persone più in difficoltà, agli anziani o ai diversamente abili di accedere in modo gratuito ai servizi di cura per i propri animali domestici.

    Filippo Bocchini