Lo svezzamento del gatto: i consigli da seguire

Redazione | mercoledì 15 giugno, 2022

Quando ha compiuto quattro settimane di vita, è possibile iniziare lo svezzamento del gatto con un sostituto del latte materno. Occorre, poi, passare a una pappa sempre più solida, preparata con cibo umido diluito con il sostituto del latte oppure cibo secco lasciato in ammollo nel latte.

Lo svezzamento del gatto è il processo attraverso cui i gatti passano da un’alimentazione liquida (il latte materno) a una solida (il cibo per gatti). In questa fase di transizione, i gattini devono gradualmente imparare ad alimentarsi da soli e a rendersi indipendenti dalle cure della mamma.

Quando si può togliere il gatto alla mamma?

È opportuno iniziare lo svezzamento del gatto dopo che ha compiuto quattro settimane di vita. Per ridurre la dipendenza dei gattini dal latte materno e dalla presenza della mamma, si può iniziare spostandoli in un’area dedicata per alcune ore. Quest’area deve contenere una lettiera e ciotole con cibo e acqua. Man mano che i cuccioli diventano più indipendenti possono trascorrere più tempo lontano dalla madre fino a quando, in genere all’età di otto o dieci settimane, non sono completamente svezzati. Va tenuto presente però che i gattini, durante il processo di svezzamento, dovrebbero rimanere con la madre poiché imparano a mangiare, a usare la lettiera e a comportarsi correttamente anche osservandola.

Come svezzare un gatto

La ciotola per lo svezzamento del tuo gatto è bene che sia poco profonda. Il gattino va guidato verso la ciotola, immergendo la punta di un dito nel sostituto del latte materno e lasciando che il gattino lo lecchi per poi spostarlo verso il basso nella ciotola. Una volta che il gatto si è abituato alla lappatura di liquidi, è possibile passare a una pappa preparata con del cibo umido diluito con aggiunta del sostituto del latte. Oppure utilizzare cibo secco come i croccantini, lasciandoli però amollo nel latte per renderli digeribili e semplici da mangiare anche per i gattini piccoli. Aumentando lentamente la quantità di cibo per gattini si ottiene una pappa più solida. Prima di capire che si tratta di cibo, durante la fase di svezzamento i gattini potrebbero giocare con la pappa, colpendola e infilandosi nella ciotola.Per eliminare qualsiasi residuo di cibo dal viso e dalle zampe dell’animale è possibileusare un panno morbido e umido.Lo svezzamento del gatto è una fase fondamentale nel corso della sua vita. Seguire questi pochi consigli ti aiuta ad accompagnarlo nella sua crescita nel migliore dei modi.

Copyright © 2022 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags: