Skip to Content
image description
  • apertura Video

    La marcia dei 2000 giganti: il ritorno a casa dei rinoceronti bianchi

    Nella savana africana, un’impresa senza precedenti sta per avere luogo: il rilascio di migliaia di rinoceronti nei loro habitat naturali. Un ambizioso progetto di rewilding portato avanti da African Parks per restituire a questi giganti preistorici il loro ruolo di protagonisti della biodiversità del continente. Dopo decenni di semi-cattività, intraprendono un viaggio straordinario che potrebbe rivelarsi la svolta tanto attesa per scongiurare l’estinzione di una specie gloriosa, minacciata dal bracconaggio.

    Pietro Santini

  • apertura Video

    Proteggiamo gli orsi in amore: chiuso il sentiero del Parco Nazionale d’Abruzzo

    Troppi turisti pronti a scattare sciocchi e pericolosi selfie, e troppi fotografi irrispettosi e imprudenti. Così le autorità del Parco che ospita gli orsi marsicani hanno deciso di interdire almeno fino al 9 giugno il sentiero F10, proprio quello che conduce alla vetta del Monte Marsicano, per tutelare la privacy di questi grandi mammiferi. E’ per gli orsi il periodo più delicato dell’anno e interferenze nella loro riproduzione non sono accettabili.

    Silvia Stellacci

  • apertura Video

    Il disastro del grande caldo: in Messico è strage delle scimmie urlatrici

    In Messico il caldo record delle ultime settimane sta provocando una moria di questi primati, stremati da colpi di calore e disidratazione. “Cadono dalla sommità degli alberi come frutti maturi”, racconta un biologo specializzato in fauna selvatica. Un fenomeno molto grave legato ai cambiamenti climatici ormai evidenti in tutto il mondo. Il colpevole? L’uomo.

    Filippo Bocchini

  • apertura Video

    Il vermocane arriva nei mari di Puglia, Calabria e Sicilia: quanto è pericoloso e perché

    E’ allarme in vista dell’estate: in diverse zone costiere italiane è segnalata una significativa presenza di questo anellide. Questo verme marino mangia di tutto, distruggendo gli habitat, e mette a rischio l’attività dei pescatori. Può colpire anche l’uomo con un veleno che rilascia dalle setole che ricoprono il suo corpo. Gli esperti lanciano una campagna di informazione e spiegano cosa fare in caso di puntura. Che brucia, sì, ma non è pericolosa.

    Redazione

  • Appena nati, cadono dal tetto: ma 9 anatroccoli ce la fanno

    In Inghilterra, alla Loreto Grammar School di Altrincham, 12 anatroccoli sono caduti da un’altezza di 9 metri appena dopo essere usciti dall’uovo, sul tetto della struttura. Grazie al tempestivo intervento del personale scolastico e del centro RSPCA, molti di loro si sono salvati e sono riusciti a ritrovare mamma anatra, che è tornata a recuperarli.

    Filippo Bocchini

  • apertura Video

    Un salvataggio a quattrozampe: la storia di Felix, la volpe coraggiosa

    L’animale, con un trauma cranico serio, è stato soccorso dall’ufficiale Taylor del Fort Wayne Animal Care & Control e portato al rifugio per ricevere cure urgenti. Successivamente, la volpe è stata accolta dal Green Leaf Wildlife Rescue, dove ha intrapreso un percorso di riabilitazione. Grazie agli sforzi del team e della direttrice Emily Bryan-Martzall, è guarita completamente ed è stata rimessa in libertà.

    Pietro Santini

  • Come difendersi dagli attacchi dei gabbiani (tutelando il loro benessere)

    A Roma, soprattutto, questi uccelli nelle ultime settimane attaccano le persone e anche gli animali di piccola taglia, in cerca di cibo. Se nidificano sui balconi o sui tetti delle abitazioni, in questa stagione proteggono poi le uova con determinazione. Non lasciare immondizia per strada è la prima mossa, ma anche dissuaderli (senza danneggiarli) dal nidificare in certi siti è possibile.

    Silvia Stellacci

  • Gertrude, il fenicottero che ha deposto il primo uovo a 70 anni (e ha un toy boy!)

    E’ successo nella riserva naturale di Pensthorpe, nella contea inglese del Norfolk, dove vive una colonia di 65 di questi uccelli dal piumaggio rosa. L’eccezionalità sta nell’età dell’esemplare, dato che la vita media di questa specie si aggira intorno ai 35 anni. Il suo compagno, Gil, di anni ne ha 37. Non si sa ancora se l’uovo sia vitale e si schiuderà, ma per il fenicottero si tratta comunque di un arricchimento straordinario, dice il responsabile di Pensthorpe.

    Redazione

  • L’uccello che si credeva estinto e che fanno rinascere in laboratorio

    Il cinguettio del sihek, uccello delle foreste di Guam, si è spento a causa delle specie invasive. Oggi ne rimangono appena 141 esemplari al mondo, tutti in cattività. Ma una collaborazione internazionale sta lavorando per riportare in vita questa specie a rischio critico. La nascita di un pulcino femmina è la prima tappa verso la creazione di una popolazione selvatica nell’Atollo di Palmyra, isola incontaminata priva di predatori.

    Pietro Santini

WordPress Ads