Cani, gatti e cavalli: perché assicurare gli animali 

Daniela Bilanzuoli | sabato 6 agosto, 2022

Tutela in caso di danni a cose o persone, rimborso spese sanitarie, assistenza personalizzata per le vacanze: assicurare gli animali domestici garantisce protezione non solo morale ma anche economica.

Assicurare gli animali domestici è una pratica sempre più frequente. La polizza è rivolta a tutti i proprietari di pet che desiderano tutelarsi in caso di danni a cose o persone, e che vogliano coprire anche eventuali spese sanitarie. 

«Si può richiedere una polizza assicurativa per il cane, il gatto o il cavallo. Ogni soluzione si differenzia a seconda della razza e dell’età. Esistono varie tipologie: la responsabilità civile, la tutela legale e le spese veterinarie. In fase contrattuale si definisce, insieme al proprietario o custode dell’animale, qual è l’opzione più adatta alle sue esigenze», racconta a Zoon Magazine Alessia Sellitri, consulente assicurativa dell’agenzia Aldo Moro, a Barletta, di Generali Italia. «Si parla di responsabilità civile e tutela legale quando ci si riferisce a danni causati dall’animale a persone o cose, danni che senza polizza tocca al padrone dell’animale rifondere in prima persona. Poi ci sono le spese veterinarie, tra le maggiori preoccupazioni per le famiglie: si tratta dei costi sostenuti per interventi chirurgici o per l’acquisto di medicinali. I danni economici, non solo morali, spesso sono onerosi e insostenibili».

Il premio varia in base al tipo di animale, alla razza e all’età e può essere versato mensilmente, ogni sei mesi o anche annualmente. Le assicurazioni non sono obbligatorie, ma garantiscono tutela al padrone dell’animale.

«Molte famiglie decidono di assicurare il proprio cane o gatto anche in previsione delle vacanze. Se si è in viaggio e occorre un medico veterinario per una visita urgente vengono rimborsati esami, analisi ed interventi. Inoltre, la compagnia assicurativa si mette al fianco del cliente attraverso consulenze telefoniche per vari consigli sul viaggio come segnalazione di pensioni, scuole di addestramento, luoghi pet friendly», spiega Alessia Sellitri. «L’assistenza consente anche di avere chiarimenti in caso di controversie legali o norme in vigore e può essere utilizzata in caso di emergenza per un pronto intervento veterinario. Siamo partner di vita dei nostri clienti, pronti ad aiutarli sempre e ovunque», conclude la consulente assicurativa.

Esistono anche garanzie aggiuntive che possono essere inserite all’interno delle polizze: ad esempio la custodia dell’animale in pensione in caso di ricovero del proprietario o la consegna di farmaci a domicilio. Più la copertura è ampia, più alto è il prezzo del premio assicurativo. Tutelare gli animali domestici è importante, l’aumento, negli ultimi anni, di richieste da parte delle famiglie significa aumento di consapevolezza.

Copyright © 2022 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags: