Accessori smart a misura di pet

Alessio Pagani | lunedì 9 maggio, 2022

Localizzatori gps, collari che si illuminano al buio, lettiere autopulenti e distributori di cibo: la tecnologia amica di cane e gatto.

Tecnologia a servizio di cani, gatti e dei loro compagni umani. In epoca di case smart, infatti, anche il mondo pet sfrutta i meccanismi di automazione e connessione. Per il benessere dei padroni e dei loro quattro zampe. O forse semplicemente perché di moda. È un dato di fatto che sia costante ascesa il segmento degli accessori hi-tech pensati per facilitare la gestione e il rapporto con gli animali. Strumenti che rispondono alla crescente esigenza di sicurezza, come collari e medagliette Gps, cappottini e guinzagli luminosi, fino ad altre innovazioni, forse non necessarie ma ritenute indispensabili dai padroni più pigri, come gli erogatori di croccantini o le fontanelle per l’acqua fresca. Uno degli accessori più venduti è però il dispositivo gps da ancorare al collare del proprio pet. Un sistema utile che permette di sapere sempre quale sia la sua posizione. Ne esistono di diversi modelli e i più efficienti sono in grado di dialogare direttamente con lo smartphone, aggiornando in tempo reale i suoi movimenti e tenendone traccia. Proprio come fanno i fitness tracker per animali: applicazioni capaci di registrare le loro attività giornaliere e di verificarne lo stato di salute anche quando il padrone è fuori casa. Anche in questo caso si tratta di strumenti basati su un piccolo dispositivo che si aggancia al collare e, tramite sensori e il collegamento con lo smartphone, sono in grado di tenerci al corrente di quanto il nostro cucciolo cammini, corra o riposi nell’arco della giornata. Con tanto di conta-calorie bruciate.  Per le passeggiate serali, poi, tanti proprietari si sono già affidati ai guinzagli e ai collari intelligenti: provvisti di luci a led, fisse o intermittenti, riescono a illuminare il cammino e segnalare la presenza in strada di padrone e cane anche nella notte più buia.

Più a misura di gatto, invece, i distributori automatici di cibo: dotati di timer pensano loro a dare la pappa al vostro felino. Alcuni modelli, poi, sono dotati di registratore vocale per far sentire all’animale la voce del padrone. Allo stesso modo sono disponibili le fontanelle erogatrici di acqua, composte principalmente da un serbatoio, una pompa e un sistema di filtraggio. Il liquido nel serbatoio viene fatto circolare attraverso i filtri, fino alla fontana e gocciola fuori per il piacere del gatto. L’acqua non bevuta, poi, ritorna in circolo senza essere sprecata. Per i padroni più pigri, ci sono in commercio anche le lettiere autopulenti. Grazie ai sensori termici, rilevano la presenza di un gatto e dopo la sua “visita” si attiva un sistema di rastrellamento che colloca gli escrementi in un apposito contenitore, eliminando anche gli odori sgradevoli. Per i mici più attivi ci sono, infine, a disposizione le divertenti palle automatiche. Sfere che ruotano, emettendo luce colorata e suoni, attirando il felino e spingendolo a farsi inseguire. Tutto in completa autonomia. Anche perché la palla è in grado anche di cambiare direzione se sbatte contro pareti, sedie, e porte.

Copyright © 2022 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags: