I cani possono mangiare pesce?

Sara Bovio | mercoledì 11 maggio, 2022

Se ti stai chiedendo se i cani possono mangiare pesce, la risposta è proprio quella che ti aspetti: dipende! Pur essendo un alimento altamente proteico e salutare, occorre fare attenzione alla tipologia somministrata, perché alcuni tipi di pesce che potrebbero contenere sostanze tossiche o parassiti sarebbero da evitare.

Se preparato e porzionato correttamente, il pesce è un alimento altamente proteico e salutare che, correttamente selezionato, può far parte della dieta dei nostri amici a quattro zampe. Occorre però comprendere perché non tutti i pesci sono adatti ai cani. Come regola generale, i pesci più piccoli e non provenienti da allevamento sono i più sicuri. Sono considerati adatti anche il merluzzo, il pesce gatto, la passera pianuzza e il pesce bianco. Ok anche ad aringhe e acciughe, ma senza sale o olio aggiunti. 

I pesci grandi e da allevamento non fanno bene ai cani

Il pesce spada, lo sgombro, gli squaliformi e il pesce tegola sono pesci di taglia grande che solitamente vengono pescati da adulti. Di conseguenza, avendo avuto più tempo per accumulare eventuali sostanze tossiche nei loro corpi, sono da evitare, così come i pesci da allevamento, poiché potrebbero contenere additivi potenzialmente tossici per fido. Il salmone è un buon alimento per i cani, ed è spesso presente nei cibi di alta qualità poiché ricco di proteine e di acidi grassi omega-3. Gli omega-3 favoriscono il mantenimento di un sistema immunitario sano, riducono l’infiammazione e rendono il pelo del cane lucido e setoso. Attenzione però alla cottura: il salmone poco cotto potrebbe ospitare un pericoloso parassita chiamato Neorickettsia helminthoeca, che causa la malattia dell’avvelenamento da salmone, fatale per i canidi se non trattata. 

Il tonno può causare avvelenamento nei cani

Il tonno non è adatto ai cani, perché potrebbe contenere alti livelli di mercurio. Il mercurio, infatti, può causare avvelenamento con sintomi come gonfiore addominale, diarrea sanguinolenta e vomito, difficoltà a urinare, perdita di coordinazione e della vista, intorpidimento delle zampe e tremori. Tra gli alimenti proibiti per i cani c’è anche il sushi che, oltre a essere crudo e comportare il rischio di contrarre parassiti, contiene anche salsa di soia ad alto contenuto di sodio, elemento responsabile di varie patologie renali e dell’apparato uro-genitale del cane. Per riassumere: sì, i cani possono mangiare pesce, a patto che se ne scelga una tipologia sana.

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags: