Skip to Content
image description

Compie 30 anni il calendario dei pompieri amici degli animali

Torna anche per questo Natale l’immancabile calendario degli strepitosi Firefighters australiani. In occasione del trentesimo anniversario, sono state realizzate diverse versioni del calendario: con i cani, i gatti, gli animali autoctoni australiani e i cavalli.

di Daniela Bilanzuoli

Spegne trenta candeline il calendario benefico dei vigili del fuoco australiani in compagnia di adorabili animali. Muscolosi, affascinanti e sorridenti: gli Australian Firefighters posano insieme a cani, gatti, koala e tanti altri teneri amici. 

Ogni anno in occasione del Natale, grazie al loro calendario ormai cult, i pompieri australiani raccolgono fondi da destinare a enti che salvano gli animali in difficoltà. Se l’anno scorso i sex-symbol erano stati fotografati in costume da bagno, in occasione del trentesimo anniversario posano in versione denim, in jeans e a torso nudo. Ma non solo, per l’edizione 2023 sono stati realizzati ben sei diversi calendari: oltre a quello in jeans, anche uno “classico”, con la divisa (seppur rivisitata) d’ordinanza, e quattro a tema animale (cani, gatti, fauna australiana e cavalli). 

Se ci eravamo affezionati agli animali autoctoni australiani (tra gli altri l’aquila Jesse, il dingo Alpine, l’echidna Pooh), la vera novità del calendario 2023 sono i cavalli, tutti provenienti dall’Ong Safe Haven Animal Rescue, un’associazione che salva gli equini in difficoltà. Tra i super Firefighters, immancabili – anche quest’anno – Matt Ross e Matt Haydon, ormai delle star, che sono stati fotografati in compagnia di Cindy, il koala, e Pooh Bear, il formichiere spinoso.

I ricavati delle vendite del calendario come sempre vengono destinati in beneficenza a enti che si occupano di salvaguardia dell’ambiente e della fauna, nonché ad associazioni per la tutela dei minori e delle persone in difficoltà. 

Per questa speciale multi-edizione sono stati selezionati dieci enti che riceveranno i proventi, tra cui il Byron Bay Wildlife Hospital, che cura gli animali selvatici australiani, l’Austalian Seabird Rescue, che si occupa di uccelli e tartarughe marine, e il già citato Ong Safe Haven Animal Rescue. Una parte del ricavato, inoltre, andrà anche al Rescue Rebuild, un programma di ristrutturazione di rifugi per animali, senzatetto e vittime di violenza domestica. La maggior parte degli animali fotografati insieme ai vigili del fuoco, ricordiamo, vivono all’interno di rifugi australiani e sono alla ricerca di una famiglia.

L’iniziativa dei pompieri sexy, oltre a lustrarci gli occhi, ha dunque un intento molto nobile. Dal 1993 ad oggi, gli Australian Firefighters sono riusciti a raccogliere oltre 3,4 milioni di dollari e ci auguriamo continuino a riscuotere questo grande successo. L’attesissimo calendario 2023, nelle sue sei edizioni, è già in vendita e si può acquistare sul sito ufficiale dell’Australian Firefighters Calendar a circa 15 euro.

(Foto d’apertura: @australianfirefighterscalendar)

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati