In pericolo i gatti amati anche da Ed Sheeran e Taylor Swift   

Alessio Pagani | martedì 8 novembre, 2022

La caratteristica simbolo dello scottish fold, le orecchie ripiegate verso il basso, è figlia di una malattia genetica che può avere un impatto doloroso e drammatico sulla loro vita.

I gatti amati dalle star (ma non solo) finiscono nel mirino. Troppi problemi di salute per loro, troppo dolore. Tanto da spingere diverse associazioni, come la Cats Protection, tra le principali che si occupano di felini in Gran Bretagna, a chiedere lo stop del loro allevamento. Perché i mici di razza scottish fold sono certamente belli, ma fragili, troppo fragili, e con problemi di salute cronici che rischiano di pregiudicarne una vita serena.

Il dibattito è aperto e i pareri, come sempre capita, si scontrano. Gli scottish fold sono così adorabili e tanto amati anche dalle star: tra i più grandi appassionati di questa razza, infatti, figurano pezzi da novanta della musica, come Ed Sheeran e Taylor Swift. Il cantante inglese ha addirittura un account Instagram dedicato alle sue due gatte, una delle quali, Calippo, è proprio una scottish fold, mentre la cantante e attrice statunitense posta spesso le foto dei suoi due scottish, Meredith e Olivia. Risultato: grazie ai loro milioni di follower, questa razza è diventata di moda. Al punto che il numero di questi esemplari, negli scorsi anni piuttosto modesto, è salito a circa 110mila unità, ovvero l’1% del totale di tutti i gatti di razza britannici.

Gli scottish fold hanno una salute molto cagionevole. Sono caratteristici per le orecchie piegate verso il basso che però, seppur esteticamente accattivanti, sono il risultato di una malattia genetica. Si chiama osteocondrodisplasia e comporta, infatti, la debolezza della cartilagine nelle orecchie, ma anche nelle articolazioni, con il rischio che si sviluppino forme debilitanti di artrite a un’età molto più giovane degli esemplari di altre razze.

«Purtroppo molti proprietari di gatti sono attratti da caratteristiche insolite, come accade per lo scottish fold così famoso sui social», spiega Sarah Elliott, veterinario capo dell’associazione Cats. «Questi gatti, però, soffrono di significativi problemi alle cartilagini ossee, con conseguenze che possono essere per loro davvero molto dolorose. Per questo serve un cambio di rotta». E così la Cats Protection ha iniziato la campagna per chiederne la messa al bando. «I problemi di salute che questa razza felina deve affrontare sono troppo numerosi. Per questo, insieme ad altre organizzazioni per il benessere dei gatti, stiamo conducendo una campagna per vietare l’allevamento della razza scottish fold. Così come ha già deciso, ad esempio, l’amministrazione regionale fiamminga del Belgio».    

(Foto d’apertura: @taylorswift)

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags:
Potrebbe interessarti anche