Harry e Meghan adottano un beagle sopravvissuto all’inferno

Alessio Pagani | giovedì 25 agosto, 2022

L’animale ha vissuto per anni nell’allevamento della Virgina che forniva cani alla ricerca scientifica, chiuso dalle autorità dopo diverse violazioni.

Un gesto di rara sensibilità. E di amore verso i quattro zampe più sfortunati. È quello compiuto nelle scorse ore dal principe Harry e Meghan Markle. Il duca e la duchessa del Sussex, infatti, hanno ufficialmente adottato Momma Mia, una beagle di 7 anni, salvata da un allevamento della Virginia, chiuso nelle scorse settimane, dopo una serie di gravi violazioni e accuse di maltrattamenti subiti dagli animali destinati alla ricerca scientifica. «Il Duca e la Duchessa del Sussex sono gli adottanti più amorevoli, sensibili e premurosi che abbia mai incontrato», ha confermato alla stampa americana l’avvocato per i diritti degli animali Shannon Keith, che sovrintende il Beagle Freedom Project, una delle associazioni coinvolte nella tutela dei cani liberati e nella loro ricollocazione. «Siamo stati così onorati che abbiano sostenuto la nostra realtà e abbiano scelto di prendersi cura di un cane che ha subito abusi». La coppia, che inizialmente avrebbe voluto salvare uno dei tanti cuccioli disponibili, ha preferito poi offrire una nuova vita a questo quattro zampe più anziano. Mia era una fattrice e la maggior parte delle persone non sono interessate a lei perché è più grande, ha problemi di salute ed è traumatizzata dal suo passato. La coppia, però, conosciuta la sua storia non ci ha pensato un secondo. «Sono rimasta così colpita dal loro impegno per il benessere degli animali e soprattutto dalla loro disponibilità e attenzione. Continuano a farci sapere come sta Mia nella sua nuova, fantastica casa», ha aggiunto Shannon Keith.

La beagle così avrà il futuro migliore possibile. Sarà curata e assistita. Dopo essere stata collocata nel Maryland con otto dei suoi cuccioli, è stata trasferita nella struttura di salvataggio del Beagle Freedom Project nella San Fernando Valley e ora vivrà per sempre con Harry e Megan e con i loro due cani, nella casa a Montecito, in California. È stata proprio Meghan a interessarsi sulla possibilità di poter adottare uno dei cani salvati dall’allevamento. Ha chiamato personalmente il Beagle Freedom Project, senza però essere riconosciuta subito. «All’inizio della nostra conversazione», ha raccontato Shannon Keith, «pensavo si trattasse di Meghan Fox. Ho ricevuto una chiamata da un numero sconosciuto e dall’altra parte del telefono ho sentito “Hey Shannon, sono Meghan”. Abbiamo parlato per 30 minuti e solo alla fine ho compreso fosse la duchessa del Sussex». E poco dopo la telefonata, lei e il principe Harry, insieme a due guardie di sicurezza, si sono fermati al centro di soccorso per giocare un po’ con Mia e avviare le pratica per la sua adozione. Diventata poi realtà.

(Foto d’apertura: @meghandharry)

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags:
Potrebbe interessarti anche