Attenzione al cenone di Capodanno, non dare da mangiare cibo extra agli animali

Daniela Bilanzuoli | sabato 31 dicembre, 2022

Nonostante si tratti di una giornata di festa, è importante non cedere ed evitare di dare al proprio quattrozampe cibo dalla tavola. Ci sono alimenti che fanno davvero male e che potrebbero causare problemi gravi.

La notte di San Silvestro è alle porte e il menù del cenone di Capodanno è già pronto. Nell’arco di questa giornata, già difficile per i nostri quattrozampe a causa dei botti, bisogna assolutamente evitare di dar loro cibo dalla tavola. 

Quasi sicuramente, durante la cena, il nostro cane sarà pronto a elemosinare anche soltanto un piccolo boccone. È importante non cedere, nonostante si tratti di un giorno di festa. Purtroppo, durante il periodo natalizio, i cani hanno il 75% di probabilità in più di finire dal veterinario a causa di cibo “rubato” dalla tavola. 

Per evitare di correre qualsiasi rischio, ecco una lista di cibi assolutamente vietati che, se ingeriti, potrebbero costare caro al nostro pet:

1. Uva e uvetta:

Sebbene possano sembrare alimenti innocui per la salute del quattrozampe, si tratta di alimenti estremamente nocivi. Uva e uvetta contengono un agente tossico che potrebbe causare ipertensione, tremori e anche grave insufficienza renale o cardiaca. Anche solo qualche piccolo acino potrebbe causare tossicità. Fate molta attenzione, quindi, al panettone!

2. Panettone:

A proposito di panettone… Ad essere tossica non è solo l’uvetta al suo interno, bensì tutti i canditi o le farciture dolci, quali cioccolato, crema ecc. La sfoglia, in sé, non è nociva per cani e gatti, ma è un cibo assolutamente sconsigliato perché potrebbe danneggiare la funzionalità renale.

3. Pandoro:

Anche il pandoro non è escluso. Sebbene non sia pieno di canditi, sicuramente lo zucchero e altre farciture non mancano. È meno pericoloso del panettone, ma comunque sconsigliato.

4. Cioccolato:

Ancor prima dell’arrivo della Befana, nel periodo natalizio in tutte le case ci sono sicuramente montagne di cioccolatini. Questi devono essere tenuti il più possibile lontani dalla portata dei quattrozampe. Il cioccolato è sul podio degli alimenti assolutamente vietati per cani e gatti. Si tratta di un alimento estremamente tossico: contiene la teobromina, un alcaloide simile alla caffeina, deleterio per il sistema cardiocircolatorio e per il fegato del quattrozampe. Attenzione ai pelosi golosi!

5. Arachidi:

Le arachidi sono un alimento che facilmente si trova sulle tavole nel periodo natalizio. Bisogna fare estremamente attenzione perché si tratta di un alimento che può causare reazioni allergiche non solo agli umani, ma anche ai quadrupedi.

6. Sughi e fritti:

Tra i componenti più pericolosi e tossici che troviamo nel sugo ci sono cipolla e aglio. I fritti, invece, possono causare l’insorgenza di patologie, come la pancreatite, perché contengono un elevato contenuto di grassi.

7. Caffè e alcol:

Anche il caffè è un alimento vietato. I segni clinici di tossicità da caffeina si presentano solitamente entro 60 minuti dal consumo: irrequietezza, agitazione, vomito e diarrea. Stessa cosa vale per l’alcol che, contenendo etanolo, è estremamente nocivo. 

8. Ossa cotte:

Diversamente da ciò che si potrebbe pensare, dare al pet avanzi di cibo come le ossa cotte è sbagliatissimo. Il processo di cottura rende le ossa difficili da digerire e, inoltre, possono causare un’occlusione intestinale.

9. Alimenti salati:

Mangiare alimenti salati, oltre a essere sconsigliato per l’ipertensione, può causare sete e minzione eccessive e portare l’animale a una intossicazione da sodio. I sintomi principali di ingestione di sale sono vomito, diarrea, tremori e febbre.  

Se sospettate che il vostro pet, durante le feste, abbia ingerito uno degli alimenti a rischio perché inizia a manifestare sintomi di malessere rivolgetevi subito al veterinario di fiducia.

(Foto d’apertura: IPA)

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags: