Clementine, da cucciola abbandonata a “caposquadra” dei vigili del fuoco   

Alessio Pagani | lunedì 31 ottobre, 2022

Ex randagia, è stata adottata dai pompieri di Cedar Hill, in Texas. Ora è un membro effettivo dell’unità e si occupa del benessere psicologico di tutta la squadra di soccorso.

Da cane randagio, ospitato in un rifugio della Luisiana, a vigile del fuoco inserito a pieno titolo in una squadra del Texas. È questa la parabola di Clementine, una cagnolona di 3 anni, ora in servizio nella stazione dei pompieri di Cedar Hill, in Texas. La quattrozampe recuperata in strada era stata ospitata, fino all’agosto del 2021, in un rifugio per animali della Louisiana. Dopodiché, complice l’allarme per l’uragano Ida, era stata evacuata insieme ad altri 15 cani e ospitata al Tri-City Animal Shelter a Cedar Hill. È lì che è iniziata la svolta della sua vita. Adottata e riportata indietro un paio di volte, complice la sua vitalità e il bisogno di attività, ha incontrato sulla sua strada il capitano Robert Moree, dei vigili del fuoco. Tutto è nato per caso, come spesso accade: quando Moree, dopo aver risposto a una chiamata d’emergenza nei pressi del rifugio, ha deciso di visitarlo. Ed è lì che è scoccato il colpo di fulmine. Il vigile del fuoco, entrato solo per una visita di cortesia, è uscito con Clementine al guinzaglio.

Da alcuni mesi, così, questa meticcia vive a tempo pieno all’interno della stazione 212 con tanto di cortile esterno a sua disposizione e con la sua presenza aiuta i pompieri a scaricare la tensione dopo una giornata difficile. «Adora viaggiare sui nostri camion», sottolinea Moree. «L’unico problema è che quando siamo in emergenza, perché lei vuole intervenire con tutti noi e questo non sempre è possibile. Ulula anche quando accendiamo le sirene, è veramente un pompiere nato». Ma è nei momenti di riposo, dopo una missione, che la sua presenza diventa un valore aggiunto.

«Certe notti torniamo alla base dopo aver visto situazioni difficili da affrontare», raccontano dalla Stazione 212, «e lei viene da noi e ci mette la testa tra le gambe. Coccolarla diventa il modo migliore per lasciarsi alle spalle tensioni e angosce. Noi abbiamo fatto molto per lei, ma Clementine ci sta danno molto di più». E per tutti è già diventata l’eroina che conforta gli eroi. Con tanto di riconoscimento ufficiale: il premio cane dell’anno 2022 che le è stato tributato dell’associazione animalista Aspca, la Società americana per la prevenzione della crudeltà verso gli animali.   

(Foto d’apertura: @aspca)

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags:
Potrebbe interessarti anche