Topo

Origini

Piccolo roditore allevato da secoli come cavia da laboratorio, ma anche come animale da compagnia, facile da addomesticare e adatto ai bambini.

Caratteristiche

-16 denti di cui solo gli incisivi (due superiori e due inferiori) sono a crescita continua e sono mantenuti di lunghezza costante dal consumo; il loro smalto è di un caratteristico color arancio. Gli incisivi superiori sono tre volte più lunghi di quelli inferiori.
-Transito digestivo molto rapido (8-14 ore), il che spiega l’ingestione di notevoli quantità di nutrienti (15% del peso del corpo quotidianamente); regime onnivoro a tendenza granivora.
-Il topo pratica la coprofagia per recuperare le vitamine e altri nutrimenti; tale fenomeno aumenta in caso di carenze alimentari.
-Il tessuto mammario molto sviluppato è spesso colpito da tumori di natura maligna.
-Oltre ai tumori mammari, il topo è soggetto a leucemie e tumori a milza e polmoni.
-Temperatura corporea: compresa tra 36,5 e 38 °C.
-Taglia/peso: 12-18 cm compresa la coda che è lunga quanto il corpo. Il peso oscilla tra 20 e 40 g.
-Durata media della vita: 2-3 anni.

Varietà

Sono state selezionate moltissime varietà di colore: dal bianco al bianco albino, dal nero-cioccolato al blu, dal crema all’argentato ecc. Il mantello può essere monocolore, bicolore o multicolore.
Anche le varietà di pelo sono numerose: corto, lungo, liscio, ondulato, riccio, rado e nudo.

Ambiente

Gabbia spaziosa, con sbarre sufficientemente ravvicinate per evitarne la fuga. La lettiera di truciolato va cambiata molto spesso perché l’urina del topo ha un odore forte e pungente.
Includere un abbeveratoio a goccia, due mangiatoie (una per il granulare e una per gli alimenti freschi), del legno da rosicchiare, una o più casette, diversi oggetti per favorire l’esercizio fisico (tubi, ruote, scalette), così come materiale da tagliuzzare per preparare il nido (carta assorbente, fazzoletti di carta).

Alimentazione

Alimenti industriali specifici per topi sotto forma di granulare o di bocconcini, da fornire in quantità abbondanti perché il topo si regola autonomamente. Evitare le miscele di semi, che sono incomplete e sbilanciate.
Integrare due o tre volte alla settimana con verdura (insalata, carote, zucchine) e frutta (mele, banane, albicocche, uva).

Comportamento

Attività diurna. Il topo è un animale curioso e attivo, docile e facile da addomesticare.
Non ama vivere da solo perché è un animale sociale ed è quindi preferibile allevarlo in coppia (meglio due individui dello stesso sesso, messi insieme fin da piccoli, perché questi roditori sono molto precoci e prolifici. Due maschi messi insieme da adulti possono litigare violentemente).

Riproduzione

Maturità sessuale: 4-8 settimane.
Periodo di riproduzione: tutto l’anno.
Numero di figliate per anno: da 4 a 8.
Durata della gestazione: 19-21 giorni.
Numero di nati per figliata: 7-12.
Specie nidicola: i piccoli nascono senza pelo e con gli occhi chiusi.
Età dello svezzamento: comincia intorno alla quarta settimana di vita.
Determinazione del sesso: distanza ano-genitale maggiore nei maschi.

Copyright © 2022 - Tutti i diritti riservati