Tartaruga dalle orecchie rosse

Origini

Tartaruga d’acqua dolce originaria dell’America Settentrionale.

Caratteristiche

Il carapace ha una forma ovale e una superficie leggermente convessa, mentre il piastrone è piatto. Il colore del carapace è verde nei giovani e diventa progressivamente più scuro con il passare degli anni. Il piastrone è giallo con macchie o disegni neri. La cute è verde con strisce gialle, ma dietro il timpano c’è l’inconfondibile macchia rossa.
-Dimorfismo sessuale: le unghie del maschio sono più curve e più lunghe di quelle della femmina; anche la coda risulta più forte e più lunga nel maschio.
-Taglia: 12-30 cm di lunghezza.
-Durata media della vita: 50 anni.

Ambiente

L’ideale è ospitare questo rettile in vasche esterne con una recinzione sufficientemente alta e ben impiantata nel terreno per evitare le fughe; bisognerà prevedere 2/3 di zona acquatica per 1/3 di zona sabbiosa attrezzata con ciottoli per i bagni di sole.
In alternativa si può optare per un acquario di vetro, predisponendo una zona per l’acqua e una zona asciutta; l’acquaterrario deve possedere un ottimo sistema filtrante, perché la tartaruga sporca parecchio, e una lampada riscaldante, per mantenere la temperatura dell’aria intorno ai 30 °C. Di notte la temperatura dovrà essere di 5-10 °C più bassa, mentre d’inverno il riscaldamento dovrà restare spento per permettere alla tartaruga di andare in letargo (in genere si rifugia sott’acqua, nascosta tra il fango e i sedimenti). Nell’acquaterrario bisogna utilizzare anche una lampada a raggi ultravioletti per permettere alla tartaruga di sintetizzare la preziosa vitamina D.

Alimentazione

Regime essenzialmente carnivoro negli esemplari giovani: 90% di carne e pesce e 10% di vegetali; misto negli adulti: 65% di carne, pesce e granulare per tartarughe; 35% di vegetali composti prettamente da tarassaco, giacinto d’acqua, crescione, scarola, insalata riccia.
Per l’esemplare adulto sono sufficienti 2 o 3 pasti alla settimana. Si consiglia di rimuovere il cibo non consumato per evitare d’inquinare l’acqua.

Comportamento

Attività diurna. I maschi possono diventare aggressivi durante il periodo della riproduzione, specialmente se lo spazio a loro disposizione è insufficiente.

Riproduzione

Specie ovipara.
Maturità sessuale: 2-5 anni.
Stagione riproduttiva: da marzo a luglio.
Numero di uova deposte: da 5 a 20 (sotterrate in terreno umido vicino all’acqua).
Durata dell’incubazione: 60-90 giorni.

Copyright © 2022 - Tutti i diritti riservati