Pesce combattente

Origini

Originario del Sud-est asiatico, questo pesce vive nelle acque stagnanti di fiumi (bacino idrografico del Mekong), laghi, canali e risaie.

Caratteristiche

Corpo robusto e vagamente cilindrico; la pinna anale è lunga e larga, quella dorsale stretta e alta, la caudale arrotondata, le ventrali strette e appuntite. Esistono numerose varietà, sia di colore sia di forma delle pinne.
-Taglia: fino a 6-8 cm di lunghezza.
-Dimorfismo sessuale: le femmine sono più piccole, con le pinne poco sviluppate e la livrea meno appariscente. Le femmine presentano anche una piccola escrescenza sferica biancastra tra le pinne ventrali, visibile osservandole dal basso.

Ambiente

Acquario non troppo ampio (minimo 15 l) con fondo morbido e un tetto rado di piante fluttuanti; l’acqua deve avere una temperatura tra 25 e 28 °C e pH 6-7. L’acquario deve essere chiuso perché questo pesce può respirare anche l’aria atmosferica e nei periodi invernali lo sbalzo termico tra acqua e atmosfera soprastante potrebbe farlo ammalare.

Alimentazione

In natura si nutre di vermi, larve di insetti (zanzare). In cattività accetta i cibi per pesci d’acquario (secco, liofilizzato, vivo).

Comportamento e Riproduzione

Il maschio è molto territoriale e aggressivo, non va quindi messo insieme ad altri maschi della stessa specie o dall’aspetto simile (pinne lunghe e fluenti) perché potrebbero essere scambiati per rivali e aggrediti. La convivenza con una o più femmine è meno problematica; rimane comunque un pesce solitario e poco socievole.
Prima dell’accoppiamento, il maschio costruisce un nido di bolle e detriti dove deporre le uova fecondate. Dopo la deposizione la femmina va allontanata perché è il maschio che si prende cura delle uova. La schiusa avviene dopo 24-36 ore; dopo 4-5 giorni il maschio viene allontanato.

Copyright © 2023 - Tutti i diritti riservati