Geco leopardo

Origini

Originario di Pakistan, Afghanistan, India nord-occidentale e Iran orientale; vive in zone aride e semiaride, tra arbusti spinosi.

Caratteristiche

Rettile dalla corporatura massiccia e con zampe corte terminanti con forti unghie. La colorazione di base è il beige o il giallo con macchie scure che ricordano la livrea del leopardo; il ventre è bianco.
Dimorfismo sessuale: il maschio è più grande della femmina, specialmente a livello della testa e del collo; presenta inoltre due rigonfiamenti sotto la coda che corrispondono agli emipeni.
Taglia: 20-25 cm di lunghezza.
Durata media della vita: 20-30 anni.

Ambiente

Terrario spazioso con gradiente termico tra 25 e 32 °C di giorno e tra 24 e 26 °C di notte; umidità pari al 40%. Creare dei rifugi con vasi e scatole e inserire nel terrario una vaschetta piena di sabbia sempre umida: favorisce la muta che nei soggetti giovani avviene ogni 2 settimane, mentre negli adulti si verifica ogni 3-4 mesi.

Alimentazione

Regime in prevalenza insettivoro (tarme della farina, camole del miele, blatte, grilli). La dieta va integrata con calcio. Va alimentato due-tre volte a settimana.

Comportamento

Attività crepuscolare-notturna. Animale docile che si lascia manipolare facilmente; adatto a erpetofili dilettanti. Non va afferrato per la coda perché la perde come riflesso di difesa come le lucertole.

Riproduzione

Maturità sessuale: 12-18 mesi.
Numero di uova: 2 per covata, 6 covate all’anno, a intervalli di 2-4 settimane.
Durata dell’incubazione: 40-60 giorni a una temperatura di 26-29 °C.

Attenzione

questa specie è iscritta nell’APPENDICE II della Convenzione di Washington.

Copyright © 2022 - Tutti i diritti riservati