Chien de Saint-Hubert (Bloodhound)

Origini

allevato fin dal IX secolo dai monaci dell’abbazia di Saint-Hubert, nelle Ardenne (Belgio), è stato portato in Inghilterra nell’XI secolo, dov’è chiamato Bloodhound; il suo aspetto nasce dalla selezione successiva, con grande apporto dei segugi inglesi.

Morfologia

braccoide, segugio continentale.

Taglia/peso

altezza al garrese di circa 67 cm per i maschi e di circa 60 cm per le femmine; peso tra 40 e 48 kg.

Standard

la testa è grande, con cranio alto e forte protuberanza occipitale; lunghe orecchie pendenti, arrotolate; forti pliche sulle guance, giogaia e labbra lunghe e pendenti. Il corpo è pesante con dorso e fianchi larghi. Il pelo è corto e duro sul tronco, morbido su cranio e orecchie. Il mantello è nero focato o bruno focato, fulvo; talvolta con bianco su petto o zampe.

Temperamento

fidato, coraggioso, con olfatto eccezionale e voce tonante; resistente e adattabile, molto calmo e affettuoso in casa.

Utilizzo

cane da caccia (da pista), da polizia, cane da compagnia.

Copyright © 2023 - Tutti i diritti riservati