Cane da Pastore Maremmano-Abruzzese

Origini

appartiene al gruppo di cani da gregge originatosi nei secoli da cani presenti nell’Appennino centro-meridionale e nella Maremma tosco-laziale dove la pastorizia era particolarmente diffusa grazie all’utilizzo della transumanza tra Maremma e Abruzzo; proprio a causa della transumanza i cani da pastore e da difesa delle greggi locali si mescolarono, specie nella seconda metà dell’Ottocento, per dare vita a questa magnifica razza capace sia di condurre sia, soprattutto, di difendere il gregge e gli ovili.

Morfologia

pastore continentale di tipo lupo-molossoide, ha un aspetto rustico con mantello bianco; mesomorfo di grande taglia, molto potente, muscoloso e proporzionato.

Taglia/peso

altezza al garrese da 65 a 73 cm nei maschi e da 60 a 68 cm nelle femmine; peso tra 35 e 45 kg per i maschi e tra 30 e 40 kg per le femmine.

Standard

la testa è grande e piatta di forma conica e ricorda la testa dell’orso bianco; con cranio largo con pareti laterali convesse. Presenta una leggera divergenza degli assi superiori con stop poco accentuato. Tartufo grosso pigmentato di nero. Muso di lunghezza leggermente inferiore alla lunghezza della testa con facce laterali che tendono alla convergenza. Le labbra sono poco sviluppate in altezza pigmentate in nero. Mascelle robuste. Occhi a mandorla non grandi, di color ocra o marrone scuro in posizione laterale. Orecchie piccole inserite al di sopra dell’arcata zigomatica, pendenti di forma triangolare. Il tronco è ampio e profondo, con garrese leggermente prominente, schiena dritta, groppa ampia e scoscesa su cui si inserisce la coda abbassata a riposo, curva e alta in eccitazione. Il pelo lungo e abbondante, ruvido, aderente, forma un collare attorno al collo ma è corto sul muso, sul cranio, sulle orecchie. Colore bianco unicolore. Tollerate le sfumature avorio o arancio pallido o limone, purché limitate.

Temperamento

vigile, coraggioso, ottimo guardiano. È deciso, fiero e dal carattere indipendente, esprime grande attaccamento alla famiglia e alla proprietà.

Utilizzo

cane da pastore utilizzato soprattutto per la guardia del gregge e della proprietà. È diffuso nelle zone rurali del centro Italia, specialmente nelle aree montane appenniniche dove lo si vede difensore e conduttore di pecore e bovini ma soprattutto incorruttibile custode dei poderi, delle corti e degli ovili. Ora è presente anche in altre zone montane d’Italia, specie per la difesa delle greggi e delle mandrie dai lupi. È una razza selezionata dai pastori in un ambiente difficile e ha conservato le doti di rusticità e di temperamento forte che gli sono proprie.

Copyright © 2023 - Tutti i diritti riservati