L’importanza degli antiparassitari

Francesca Mussinelli, Medico veterinario | martedì 17 maggio, 2022
L’importanza degli antiparassitari

trattamenti antiparassitari assicurano una efficace prevenzione e protezione contro i parassiti, fastidiosi e pericolosi ospiti indesiderati dei nostri pet. La profilassi è consigliata soprattutto in primavera, quando il rialzo delle temperature favorisce la proliferazione degli insetti, importanti vettori di malattie anche gravi.

Con l’arrivo della bella stagione passiamo più tempo all’aria aperta, e con noi i nostri animali. È così che scopriamo l’importanza degli antiparassitari. Con l’aumento delle temperature infatti, pulci, zecche, zanzare e pappataci tornano attivi e i nostri animali hanno bisogno di effettuare alcune prevenzioni stagionali. Diventa infatti necessario utilizzare prodotti antiparassitari che ci consentano di eliminare le pulci e le zecche che vivono nei prati e che infestano i nostri amici. Nelle zone costiere tornano anche i pappataci, portatori della Leishmaniosi, per cui in questo caso è necessario utilizzare un antiparassitario che abbia anche un efficace potere repellente, in modo da aiutare nella prevenzione di questa patologia grave e non guaribile. Per i cani che vivono o viaggiano in zona a rischio è consigliata anche una vaccinazione contro questa malattia.

Gli antiparassitari contro le zanzare

Il ritorno delle zanzare invece porta la filariosi cardiopolmonare, un parassita che si localizza nelle arterie polmonari e nell’atrio destro del cuore di cane e gatto, passando inosservata anche per lungo tempo, ma che progressivamente danneggia le camere cardiache in maniera irreversibile. In questo caso è necessario utilizzare antiparassitari contro le zanzare, che eliminano i parassiti prima che arrivino al cuore. Ricordatevi sempre prima di cominciare la prevenzione di verificare che il cane non abbia contratto la malattia nelle stagioni passate.

I rischi della Thelazia

Attenzione anche ai moscerini della frutta, che possono trasmettere la Thelaziosi. La Thelazia è un piccolissimo verme della famiglia dei nematodi, che vive nel sacco congiuntivale dei nostri animali, causando una congiuntivite molto pruriginosa. Brucando l’erba fresca o cacciando, cani e gatti possono anche infestarsi con parassiti intestinali e polmonari, per cui è importante procedere a trattamenti mirati a inizio e fine stagione per massimizzare l’efficacia e l’importanza degli antiparassitari.

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags:
Potrebbe interessarti anche