Cos’è la medicina comportamentale veterinaria

Elisabetta Scaglia, Medico veterinario | sabato 18 giugno, 2022

Lo scopo della medicina comportamentale veterinaria è quello di comprendere e gestire il comportamento degli animali, soprattutto se questo è alterato rispetto alla normalità.

La medicina comportamentale veterinaria è una materia specialistica della medicina veterinaria che si occupa delle alterazioni e delle patologie del comportamento animale. Questa disciplina utilizza tecniche di modificazione comportamentale che hanno lo scopo di modificare i processi mentali degli animali e di conseguenza il loro comportamento in determinate situazioni.

Quando ricorrere alla medicina comportamentale veterinaria

È importante ricordare che un animale con un problema comportamentale è un animale che spesso non è in grado di affrontare nel modo corretto le situazioni nelle quali si viene a trovare e le interazioni con gli altri individui, siano essi della stessa specie oppure di specie differenti (uomo compreso). Questo porta l’animale a vivere in un costante stato di disagio e malessere, che può manifestare con comportamenti ritenuti “inappropriati”, ma che in realtà sono il sintomo di un problema profondo. Per questo la diagnosi esatta del problema e l’impostazione di una terapia comportamentale adeguata, suggerita dalla medicina comportamentale veterinaria, importante al fine di controllare e migliorare il comportamento alterato e garantire uno stato di benessere all’animale che lo manifesta.

Chi è il medico veterinario esperto in comportamento

Il medico veterinario esperto in comportamento, che abbia svolto quindi un percorso di formazione in medicina comportamentale, è la figura di riferimento per questo tipo di problemi, per diverse ragioni. Innanzitutto, il medico veterinario è, in generale, il professionista che ha la responsabilità della cura dell’animale malato, sia a livello fisico sia a livello psichico; è colui che è in grado di valutare se esista un’alterazione del comportamento normale e di effettuare una diagnosi differenziale con le cause organiche che sono in grado di alterare il comportamento di un animale. Ha inoltre la facoltà e le competenze per decidere se e quando prescrivere farmaci in associazione a una terapia comportamentale. La medicina comportamentale veterinaria, in conclusione, è fondamentale per la salute del proprio pet, sia esso cane o gatto. Una scheda veterinaria aggiornata, inoltre, può aiutare il medico veterinario nel formulare la corretta diagnosi.

Copyright © 2022 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags: