Cosa fare se un gatto ha il diabete

Francesca Mussinelli, Medico veterinario | venerdì 22 luglio, 2022

Il sovrappeso e la cattiva alimentazione possono essere causa di diabete nel gatto. Tale patologia, se gestita nel modo corretto con una giusta alimentazione, può regredire.

Il diabete nel gatto è di tipo 2, a differenza del cane, ed è caratterizzato da disturbi nella secrezione di insulina da parte del pancreas e da insulinoresistenza; la dieta e l’obesità giocano un ruolo importante nell’insorgenza di questa patologia che, se diagnosticata precocemente e gestita correttamente, può andare incontro a remissione, anche per lunghi periodi.

L’alimentazione per un gatto con il diabete

Il gatto è un carnivoro stretto e, in corso di diabete, una dieta con basso contenuto di carboidrati, alte proteine e fibre adeguate è indispensabile; se poi il paziente presenta sovrappeso, anche un contenuto ridotto di grassi aiuterà il dimagrimento.

L’obiettivo della dieta del gatto diabetico è garantire un apporto di nutrienti adeguato, ma in grado di evitare fluttuazioni importanti della glicemia dopo i pasti. 

Gli ingredienti alla base dell’alimentazione devono essere costanti e a basso contenuto di grassi, per evitare continui aggiustamenti della terapia insulinica. Le proteine devono essere di alta qualità e ben digeribili, come quelle derivanti dalla carne o dalle uova; è meglio evitare fonti proteiche di minor valore biologico come quelle derivate dalla soia.

La dieta per un gatto che ha il diabete deve avere un contenuto di carboidrati ridotto. Le fonti di glucidi ideali sono quelle a basso indice glicemico, come l’orzo o il farro.

Le abitudini alimentari del gatto prevedono il consumo di tanti piccoli pasti durante la giornata. L’utilizzo di una dieta specifica in corso di diabete consente di non cambiare questa abitudine, indipendentemente dagli orari di somministrazione dell’insulina. Inoltre, in corso di diabete felino, una nutrizione corretta insieme al raggiungimento del peso ideale, associati alla terapia insulinica, facilitano la remissione della patologia e diminuiscono il rischio di insulino resistenza molto frequente in questa specie.

In commercio sono disponibili alimenti specifici sia umidi che secchi molto validi, in alternativa è possibile far formulare da un Medico Veterinario Nutrizionista una dieta casalinga per il gatto diabetico.

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags: