Come medicare il cane

Chiara Suardi, Educatrice cinofila | lunedì 4 luglio, 2022

Medicare il nostro cane può essere complesso. Disinfettare una ferita o inserire le gocce nell’orecchio non è sempre facile: per questo è utile abituarli fin da cuccioli a essere manipolati.

A volte capita di dover fare delle medicazioni a livello domiciliare al nostro cane, come ad esempio mettergli le gocce nell’orecchio, la pomata negli occhi, disinfettare una ferita, o fare un bendaggio, e che il cane invece non voglia farsi medicare. Dal veterinario sembra molto semplice, ma a casa diventa improvvisamente un dramma. A casa, infatti, sia il luogo sia il rapporto con i proprietari portano il cane a esprimere maggiormente il proprio disappunto nel confronto di determinate azioni. 

Il cane non si fa medicare: alcuni consigli

Per medicare il cane con successo, occorre per prima cosa abituare il cucciolo fin da subito, con atteggiamento giocoso, a essere manipolato in ogni sua parte: possiamo toccare le orecchie dentro e fuori, toccare la bocca, le zampe, sempre e comunque rispettando le reazioni del cucciolo e, se si mostra infastidito, interrompere l’azione. Per evitare di spaventarlo è necessario seguire una serie di passaggi. 

Medicare il cane: l’esempio delle gocce nell’orecchio 

Supponiamo che il problema sia mettere delle gocce nelle orecchie e che il nostro cane assolutamente non voglia farsi medicare. La prima cosa da fare sarà mostrare la boccetta del farmaco come qualcosa di bello e premiarlo se la guarda o ci si avvicina. In seguito, accarezzeremo il cane sulle orecchie, faremo passare il padiglione esterno tra le dita, accarezzeremo l’interno fino a passarci una salvietta imbevuta di acqua. Se fino a qui non ci sono stati problemi, appoggeremo delicatamente la boccetta all’orecchio, la toglieremo e, senza far cadere le gocce, premieremo il cane. La volta successiva verseremo le gocce nell’orecchio del cane e lo premieremo. Ogni passaggio va premiato, se il cane si agita ritorniamo ad eseguire il precedente momento in cui era stato premiato. È importante mantenere un atteggiamento calmo e rilassato e parlare con tono di voce dolce. Non chinarsi sopra il cane ma sedersi accanto a lui. Fondamentale è non bloccarlo e non metterlo in angoli o posti chiusi poiché potrebbero scatenarsi reazioni difensive, sino ad arrivare al morso. Eseguendo correttamente tutti i passaggi, e se il dolore è modesto, anche mettere le gocce nelle orecchie sarà un momento di gioco.

Medicare il proprio cane è un’operazione talvolta necessaria. Il nostro pet, probabilmente, non si renderà conto di questa esigenza, mostrandosi riluttante. Seguire questi semplici consigli permetterà di medicare il proprio cane con più facilità.

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags: