Il movimento del cane e le andature

Elisabetta Scaglia, Medico veterinario | lunedì 5 settembre, 2022

La stabilità e l’equilibrio del cane sono dati dalla possibilità di stare in piedi su quattro arti e dal suo baricentro, che si trova al centro del torace. Il movimento è caratterizzato da quattro andature: passo, trotto, galoppo e ambio.

Il cane è un animale digitigrado, quando sta in piedi e cammina appoggia, cioè, solo sulle dita e non su tutta la pianta del piede. Quando resta in stazione sui quattro arti, il cane è stabile e in equilibrio. Il movimento del cane e la sua capacità di camminare sono, non banalmente, dati proprio dalla possibilità di stare in piedi sui suoi quattro arti e di muoverli in modo fluido. 

Non solo movimento: la stabilità del cane attraverso il baricentro

La stabilità del cane è data anche dal suo baricentro (o centro di gravità), il punto in cui si concentra la forza di gravità all’interno del corpo del cane; tutti i corpi hanno un centro di gravità, variabile in base alla struttura di ciascun animale: nel cane si trova al centro del torace, con ulteriori differenze legate alle varie morfologie. I cani con corpo largo e baricentro vicino al terreno, come ad esempio i Bulldog inglesi, hanno una maggiore stabilità rispetto ai cani con corpo stretto e alto e baricentro lontano dal terreno, come i levrieri.  

Il movimento del cane nelle quattro andature

Se parliamo di movimento del cane, ricordiamo che il cane inizia a muoversi spostando sempre un arto anteriore in avanti; in questo modo il corpo si sbilancia in avanti e acquisisce forza, che aumenta per la spinta dell’arto posteriore. Questo, infatti, fa fulcro sul terreno e dà la spinta in avanti che passa, attraverso i muscoli della schiena, all’arto anteriore opposto a quello che ha dato origine al movimento. Il movimento continua così, alternando la spinta degli arti posteriori sugli anteriori. Esso è poi caratterizzato da due fasi: l’appoggio (quando l’arto è appoggiato al suolo) e la sospensione (quando l’arto è sollevato dal suolo). 

Le andature del cane invece sono quattro: passo, trotto, galoppo e ambio; il trotto è molto utilizzato, perché permette di percorrere lunghe distanze ed è più efficiente su terreni irregolari. Il passo è altrettanto usato, in quanto è una camminata poco faticosa per il cane e che garantisce una buona stabilità. Galoppo e ambio vengono usati meno. Ora che conosci tutti i movimenti del cane, puoi approfondire le sue caratteristiche nella nostra scheda razze.

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags: