Il cucciolo e i bisogni fuori casa, il segreto è la pazienza

Redazione | lunedì 11 aprile, 2022

Impostare una routine e avere tanta costanza sono consigli fondamentali per educare il cucciolo ai suoi bisogni. Gli incidenti non mancheranno, ma punirlo è inutile.

Osservando il vostro cucciolo è in genere semplice capire quando sta per fare i suoi bisogni: annusa  o raspa per terra, gira in tondo e mostra segni di nervosismo. È il momento di portarlo fuori. È importante scegliere poche aree esterne e ritornare sempre su quelle. Se non succede niente dopo 5-10 minuti, attendete mezz’ora e portatelo di nuovo fuori. Una volta all’esterno è bene non distrarre il piccolo e permettergli di annusare a terra perché questo rappresenta la fase iniziale del comportamento eliminatorio. Quando si osserva l’acquattamento o l’atto eliminatorio, è fondamentale premiare il cucciolo con una gustosa ricompensa, una carezza e una parola di lode come “bravo”. Nei primi mesi di vita il cucciolo sviluppa una preferenza per il tipo di substrato (terra, erba, asfalto ecc.) su cui sporcare, ma è necessario anche tenere presente che saprà controllare completamente e quindi aspettare “il posto giusto” solo intorno al terzo o quarto mese di vita. Occorre quindi essere pazienti e costanti portando spesso fuori il nostro amico a quattro zampe per una decina di minuti al mattino, dopo che si è svegliato e che ha mangiato. I cuccioli, infatti, hanno un elevato metabolismo e una vescica piccola. La cosa migliore è creare una routine, dando da mangiare al cane sempre alla stessa ora e portandolo fuori a orari stabiliti.

Punirlo non serve

Quando si torna a casa e si trova la pipì o le feci sparse in giro, il cane non va punito, è inutile. È bene portarlo in un’altra stanza e pulire le sue deiezioni con acqua calda e sapone, aceto bianco o bicarbonato di sodio, evitando l’utilizzo di ammoniaca o candeggina che fissano gli odori e stimolano il cucciolo a fare i propri bisogni sempre in quella zona della casa. E ricordatevi, il segreto è la pazienza.

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags: