Depressione post vacanza nei cani: come si manifesta?

Sara Bovio | domenica 21 agosto, 2022

Sapevi che anche i cani soffrono di depressione post vacanza? Con il temuto rientro al lavoro, infatti, molti cani potrebbero trovarsi improvvisamente a soffrire di solitudine. Per prevenire il disagio è meglio iniziare il distacco dal cane già durante la vacanza e una volta a casa ritagliarsi del tempo per coccole, giochi e passeggiate.

Dopo serene giornate di vacanza trascorse all’aria aperta e tanto tempo passato in famiglia, ecco che con il rientro si torna alla routine, che per i cani significa il più delle volte affrontare lunghe ore in solitudine con il rischio di subire uno stress emotivo, ovvero la “depressione post vacanza dei cani”.

Lo stress post vacanza nei cuccioli

“Spesso a risentire dello stress post vacanza sono i cani più giovani, che non hanno ancora maturato l’esperienza sufficiente per sapere che a ogni partenza, a ogni vacanza, fa seguito un rientro e potrebbero quindi essere particolarmente esposti al rischio di soffrire di solitudine” conferma la Dott.ssa Sabrina Giussani, Medico Veterinario e presidente senior della Società italiana Scienze del comportamento animale. Un rischio tuttavia non confinato ai cuccioli ma possibile ad ogni età. 

Attenzione quindi ad alcuni segnali di stress che il cane potrebbe manifestare, tra cui: 

  • restare nella cuccia o dietro la porta in attesa del ritorno del proprietario; 
  • agitarsi, camminare avanti e indietro;
  • piangere;
  • abbaiare, ululare, chiedendo a gran voce al proprietario di tornare;
  • distruggere oggetti;
  • fare i suoi bisogni in casa.

Tutti questi comportamenti sono legati alla sensazione quasi di panico che il cane vive quando viene lasciato da solo.

Come affrontare la depressione post vacanze dei cani?

Un primo consiglio per affrontare la depressione post vacanze dei cani è di prevenire il disagio creando dei momenti di distacco già durante la vacanza. Se dopo il rientro è previsto che il cane resti a casa per tutto il giorno è bene spezzare la sua giornata, ad esempio passando qualche ora in compagnia di un dog-sitter. Inoltre, è molto utile portarlo a fare una lunga passeggiata alla mattina e poi in area cani alla sera in modo che il ritorno alla realtà avvenga in modo graduale. 

Gioverà anche un bel bagno per lavare via sporco e parassiti e per favorire il rilassamento con annesse coccole antistress. Sono poi di aiuto i feromoni, sostanze non farmacologiche di efficacia dimostrata nel dare serenità ai cani e che si trovano in commercio sotto forma di collare o diffusore per la casa.

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags: