Come interpretare il cane che abbaia? L’abbaio da eccitazione

Chiara Suardi, Educatrice cinofila | sabato 11 giugno, 2022

I cani abbaiano per molte ragioni. Una di queste è l’eccitazione che il cane prova quando è felice o è in attesa di qualcosa di bello come per esempio quando sta per uscire, quando torniamo a casa, o quando arrivano ospiti. In queste situazioni il cane non va punito.

Nei cani esistono diverse tipologie di abbaio e interpretarle è sicuramente utile per il proprietario che vuole rispondere correttamente alla richiesta del suo cane.

Come abbaia il cane quando è felice o eccitato?

Un tipo di abbaio molto frequente è l’abbaio da eccitazione. È il classico abbaio che sentiamo quando il cane è felice o è in attesa di qualcosa di bello. È un suono ad alta frequenza, alto, più o meno costante e con piccole pause, talvolta con uggiolio tra una pausa e l’altra. A causa dell’eccitazione legata a questo tipo di abbaio, noterete che il cane non riesce a stare fermo: salta su e giù, gira in tondo, corre avanti e indietro. Se il cane è legato può mordere il guinzaglio, i pantaloni del conduttore o, se si trova in prossimità di un altro cane, anche quest’ultimo. L’atteggiamento più sbagliato da porre in essere con questo tipo di abbaio è la punizione: chiedendo al cane di stare fermo o seduto il livello di stress aumenterà sino a sfociare in atteggiamenti aggressivi dettati dall’ansia della punizione.

Cosa fare se il cane abbaia troppo?

Se il cane abbaia troppo, la prima cosa da fare è stare calmi! Se il cane abbaia prima di uscire riduciamo le azioni collegate all’uscita, ad esempio prendiamo il guinzaglio ma se vediamo che si agita lo poniamo a terra, ci mettiamo seduti, se si sarà calmato, proviamo a riavvicinarci alla porta. Un altro esempio è l’abbaio da eccitazione quando torniamo a casa: è importante entrare e non considerare il cane finché non si sia calmato. L’abbaio da eccitazione può avvenire anche in macchina quando il cane si aspetta esperienze eccitanti tipo gita al parco con altri cani o campo di allenamento. In questo caso è utile portarlo in macchina a fare commissioni e lasciarlo in macchina per breve tempo. Ogni tanto farlo scendere ma solo per annusare brevemente. L’abbaio da eccitazione, inoltre, si presenta quando abbiamo ospiti in casa. Spesso il cane è desideroso ed eccitato all’idea di vedere entrare nuove persone: è assolutamente importante non punire il cane e non sgridarlo. Se il cane corre verso la porta abbaiando, mettersi davanti a lui dandogli le spalle, aprire lentamente la porta solo se smette di abbaiare, parlare con l’ospite e se il cane è tranquillo farlo entrare lentamente ma tenendolo per il guinzaglio sono le mosse giuste da attuare. Solo quando il cane sarà sereno, potremo sganciare il guinzaglio e farlo interagire con l’ospite che dovrà limitarsi a salutarlo senza giocare o usare toni di voce vivaci. In questo modo, avremo correttamente interpretato l’abbaio da eccitazione del nostro cane.

Copyright © 2022 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags: