Come capire se il mio gatto si annoia?

Sara Bovio | mercoledì 4 maggio, 2022

Anche i gatti si annoiano e lo manifestano attraverso comportamenti che è importante cogliere per aiutarli a tornare al più presto sani e felici. 

Sappiamo che può sembrare strano, ma i gatti possono, e molto spesso capita, soffrire di noia. Questo accade quando non sono opportunamente stimolati e noi possiamo accorgercene da alcuni segnali, a volte chiari come l’irrequietezza, altre volte non così ovvi. 

Overgrooming e noia felina

Uno degli indicatori di noia nel gatto è l’overgrooming, ossia l’eccessiva toelettatura. In genere, i gatti passano tra il 30 e il 50% della loro giornata a pulirsi da soli. Oltre ad aiutare a tenere i gatti puliti, il processo contribuisce a mantenere costante la loro temperatura corporea, poiché la saliva evapora per raffreddare la pelle. Quando però il pelo diventa sottile e compaiono chiazze calve sul suo mantello, la ragione (escludendo le allergie) potrebbe essere proprio la noia. Anche masticare e mordere in modo particolarmente aggressivo può ricondursi allo stesso problema. Tra gli altri segnali di noia felina ci sono il miagolio eccessivo, gli scatti di aggressività, il tormento degli altri animali domestici della casa e i comportamenti distruttivi, come arrampicarsi sulle tende o usare i mobili come tiragraffi. La noia può anche risultare in un calo di interesse in tutto ciò che esuli dalle necessità fisiologiche  del gatto, portandolo a dormire molto più del solito e a non reagire nemmeno alla proposta delle sue attività preferite.

Obesità e gatti annoiati

I gatti annoiati tendono anche a mangiare di più, correndo il rischio di ingrassare e diventare obesi. Il sovrappeso potrebbe portarli a ridurre ulteriormente le loro attività, facendo crescere il tasso di noia e depressione. In genere i gatti si annoiano perché hanno pochi stimoli esterni, si muovono poco, cacciano poco, oppure hanno scarse interazioni sociali sia con le persone sia con altri animali. Per far divertire un gatto che si annoia potrebbe dunque bastare creare un ambiente più stimolante, magari acquistando o costruendo nuovi giochi e dedicandogli più attenzioni.

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags: