Una TAC per il leone Bhanu 

Alessio Pagani | lunedì 18 luglio, 2022

L’esame si è reso necessario per curare un fastidioso problema al condotto uditivo sinistro. Ora sarà messa a punto una terapia specifica.

Ci voleva proprio una TAC per il leone Bhanu. L’animale, 12 anni, è uno dei riferimenti dello zoo di Londra e per questo i veterinari che si occupano di lui hanno voluto andare fino in fondo al problema che lo affiggeva da tempo al condotto uditivo sinistro. Così, dopo ripetuti ma vani tentativi di risolvere il problema – compresi esami dell’orecchio specialistici e pulizia in anestesia generale, nonché gocce auricolari – hanno deciso di andare fino in fondo alla questione con una TAC. «Vogliamo mettere a punto il miglior trattamento possibile per Bhanu», ha sottolineato Taina Strike, responsabile della squadra di veterinari della struttura londinese, «ma prima dovevamo scoprire quale fosse la causa del problema ed escludere urgentemente qualsiasi scenario peggiore, come un tumore o un’infezione profonda, che sarebbero stati immediatamente visualizzati dalla TAC». Bhanu, infatti, è un membro importante del programma europeo di allevamento per i leoni asiatici in via di estinzione e merita le migliori cure possibili. «Così», prosegue Strike, «abbiamo organizzato il trattamento completo, portando per la prima volta uno scanner nell’area dei felini in modo da poter vedere più in profondità nel suo orecchio senza che l’animale avesse bisogno di spostarsi».  Anestetizzato nella sua tana, il leone è stato poi posizionato con cura all’interno del macchinario, sistemato sul pianale di un camion. Ci sono volute sei persone, tra veterinari e tecnici, per sollevare e allocare delicatamente il leone che pesa 180 chilogrammi nella macchina per la TAC. Per la diagnosi, poi, sono stati coinvolti esperti di tutto il mondo specializzati nella cura dei grandi felini. «Siamo grati a coloro che sono intervenuti», ha aggiunto Taina Strike, «e le notizie sono molto buone. Ci hanno informato che non c’era nulla di serio di cui preoccuparsi, ma che Bhanu ha semplicemente un condotto uditivo sinistro molto stretto, per questo più incline a blocchi e infezioni. L’orecchio è stato così ripulito e curato». Operazione cui ora seguirà la messa a punto di una terapia specifica con l’obiettivo di ridurre al minimo ogni problema per il leone.  

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags: