Un millepiedi per Taylor Swift. Da Obama ai Pink Floyd, ecco gli animali dedicati ai vip

Alessio Pagani | domenica 1 maggio, 2022

Omaggi scientifici anche per il principe Carlo d’Inghilterra, Donald Trump e Freddy Mercury. Sono tante le specie con i nomi dei personaggi famosi.

Taylor Swift, Freddy Mercury, ma anche Barack Obama e Donald Trump, passando per il principe Carlo d’Inghilterra fino ad arrivare al cantautore nostrano Francesco Guccini. Personaggi diversissimi che, però, hanno un comun denominatore: hanno avuto l’onore di veder battezzate con il loro nome nuovi animali. Ogni anno nel mondo vengono scoperte, infatti, decine di nuove specie e gli scienziati che le identificano hanno l’incarico di scegliere come chiamarle. Spesso si prende spunto da caratteristiche fisiche distintive o dal luogo di ritrovamento, ma diversi ricercatori, invece, hanno deciso di lasciarsi ispirare dal mondo dello spettacolo e della politica. L’ultimo, in ordine di tempo, è stato Derek Hennen. È lui lo scopritore di un millepiedi che vive nel Fall Creek State Park di Spencer, nel Tennessee. Si tratta di un piccolo esemplare riconoscibile per un vivace colore marrone chiaro con macchie rosso-arancioni sui fianchi nominato Nannaria Swiftae, proprio in onore della popstar Taylor Swift. «Per uno scienziato, dare il proprio nome a una nuova specie è un grande onore», ha spiegato Hennen. «Spero sia lo stesso anche per Taylor Swift». L’entomologo ha infatti dichiarato di essere un grandissimo fan della cantante, tanto che la sua musica è stata fondamentale per superare alcuni momenti difficili della sua vita. «È un piccolo ringraziamento per la gioia che mi ha indirettamente portato». Per la star 33enne questo è così l’ultimo riconoscimento in ordine di tempo che si aggiunge agli oltre 800 premi all’attivo, tra cui 11 Grammy Awards.

Taylor Swift non è comunque un caso isolato. Prima di lei avevano ricevuto tale onore diversi altri personaggi della musica, come Beyonce e Shakira. La prima, già dal 2008, ha regalato, per volontà dello scopritore, l’entomologo Bryan Lessard del Centro australiano per la ricerca scientifica, la sua “identità” al tafano Beyoncé, ovvero lo Scaptia beyonceae, Secondo lo scopritore, infatti, il ventre colorato e appariscente dell’insetto gli ricordavano la famosissima cantante americana. Alla seconda, invece, è stato dedicato il nome di una vespa, l’Aleiodes shakirae: una specie di parassita appartenente alla famiglia Braconidae che prende il nome dalla celebre interprete colombiana.

Resteranno indimenticabili per la loro musica, ma sono ricordati anche dalla scienza anche due grandi gruppi rock come i Queen e i Pink Floyd. Lo si deve al Crostaceo Mercury (Cirolana mercuryi): rivenuto in Tanzania e precisamente nella barriera corallina di Zanzibar, proprio dove era nato Farrokh Bulsara, meglio noto come Freddy Mercury, l’indimenticato leader della band. È un gambero, invece, il Synalpheus pinkfloydi, a portare il nome del gruppo fondato a Londra nel 1965. Lo zoologo Sammy De Grave, grande fan, ha deciso di chiamare come loro questo animale veramente rock, visto che è in grado di produrre un rumore deciso e forte.  

Tornando in Italia è da segnalare la farfalla Guccini, nome proprio Parnassius mnemosyne guccinii: si tratta di una scoperta del 1992. È stata individuata per la prima volta sull’Appennino tosco-emiliano e nominata così da Giovanni Sala per via della sua passione per il cantautore pavanese Francesco Guccini. L’artista, poi, si sdebitò intitolando un suo album “Parnassius Guccinii”.

Non poteva che essere una nuova specie di coniglio, invece, quella dedicata al fondatore di Playboy, Hugh Hefner. Il simbolo del giornale è da sempre proprio un coniglio e le sue famosissime modelle vengono definite “conigliette”. Ecco allora l’accostamento tra la sua figura e il Sylvilagus palustris hefneri. Decisamente più regale l’accostamento tra il principe Carlo d’Inghilterra e un anfibio: la rana Hyloscirtus princecharlesi.

Spazio, nella lista, anche a diversi presidenti degli Stati Uniti d’America. È il caso di Barack Obama, il cui nome accompagnerà per sempre un piccolo pesce d’acqua dolce, l’Etheostoma obama, e di Donald Trump. Il 45esimo presidente americano è infatti stato scelto dal biologo canadese Vazrick Nazari per nominare un nuovo lepidottero, con un singolare ciuffo biondo che ricorda la capigliatura del magnate. Si tratta di una falena che vive solo in California, la Neopalpa donaldtrumpi.

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags: