Stop all’abbandono di cani e gatti. Al via la campagna #AMAMIeBASTA

Alessio Pagani | lunedì 18 luglio, 2022

Le due realtà si uniscono anche quest’anno per lottare contro il triste fenomeno. Duplice l’obiettivo: scoraggiare i proprietari a commettere questo reato e invitare tutti i cittadini a collaborare per segnalare questi episodi.

 Abbandono di animali e randagismo non sono solo fenomeni gravi per la vita dei nostri compagni di vita a quattro zampe, ma anche un rilevante e concreto pericolo per tutti gli automobilisti in viaggio sulle strade italiane. Per questo torna anche quest’anno la campagna di informazione #AMAMIeBASTA, realizzata in collaborazione tra LNDC Animal Protection e Anas (Gruppo FS italiane), che ha l’obiettivo di contrastare gli incidenti provocati sulle strade dall’abbandono di animali, in forte aumento nel periodo estivo. In Italia, infatti, ogni anno si registrano migliaia di incidenti stradali, spesso mortali, causati da animali vaganti o randagi e, sottolineano i promotori dell’iniziativa, «è bene ricordare a tutti i cittadini che chi abbandona un animale non commette solo un reato, ma potrebbe rendersi responsabile anche di omicidio colposo». La campagna #AMAMIeBASTA, proprio per questo, «invita ogni persona che incontri un animale randagio o vagante che rappresenti un pericolo per la circolazione lungo la rete stradale e autostradale di Anas a compiere azioni: la prima è metterlo immediatamente in sicurezza, la seconda è chiamare subito il numero verde “Pronto Anas” 800.841.148 o le Forze dell’Ordine al numero unico di emergenza 112». Nel caso in cui si assista direttamente all’abbandono, inoltre, è importante «prendere il numero di targa del veicolo che lascia l’animale da segnalare alle autorità per facilitare l’identificazione del responsabile».  

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags:
Potrebbe interessarti anche