Sorpresa: all’aeroporto c’è un gatto in… valigia! 

Alessio Pagani | lunedì 28 novembre, 2022

Insolita scoperta ai controlli di sicurezza bagagli del JFK di New York. Il felino è stato rinvenuto durante il passaggio ai raggi X. E così è stato salvato.

Gatto in valigia e allarme all’aeroporto di New York. Durante normali controlli pre-partenza allo scalo John Fitzgerald Kennedy, gli agenti della Tsa (la Transportation Security Administration) hanno rinvenuto, infatti, un micio vivo accucciato tra gli indumenti. L’immagine ai raggi X dell’interno di una valigia era quella inconfondibile di un felino. E quando il funzionario del metal detector l’ha aperta, il micio è saltato fuori: vivo e vegeto. Il proprietario della valigia, che l’aveva consegnata al check-in affinché fosse caricata nel bagagliaio di un volo diretto a Orlando, in Florida, è stato prontamente richiamato dai servizi aeroportuali. L’uomo, la cui identità non è stata per ora rivelata, si è difeso sostenendo che il gatto non era suo. Secondo quando ricostruito, infatti, il felino apparterrebbe a una persona che vive in casa con lui e sarebbe entrato nella valigia senza che lui se ne accorgesse. Ricostruzione decisamente improbabile, anche se al momento non sembrano esserci altre versioni dell’accaduto. Il gatto sta comunque bene e non è apparso troppo turbato dall’esperienza: tuttavia se non fosse stato trovato sarebbe potuto morire in volo. L’unica conseguenza per il proprietario della valigia è che ha perso l’aereo ed è ripartito per la Florida il giorno dopo. Mentre, secondo Lisa Farbstein, portavoce di Tsa, «il gatto è stato riconsegnato sano e salvo alla legittima proprietaria».  

E se questo è il primo caso di gatto intercettato nei controlli aeroportuali, non è certo una novità invece il traffico di animali. Tartarughe, serpenti, pesci e uccelli vengono purtroppo contrabbandati con regolarità. Anche a Malpensa negli anni scorsi sono stati intercettati 70 volatili appartenenti a una rara specie e provenienti dal Brasile. E all’aeroporto di Bangkok, pochi mesi orsono, due donne sono state fermate con oltre 100 animali stipati in due valige. Dentro anche 2 istrici, 2 armadilli, 50 lucertole e 35 tartarughe.  

(Foto d’apertura: TSA)

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags:
Potrebbe interessarti anche