Shandan, è in Cina l’allevamento di cavalli più antico al mondo

Alessio Pagani | sabato 16 luglio, 2022

Incastonato tra le montagne del Qilian si estende per 2.200 chilometri quadrati e vanta una lunghissima tradizione che risale al 121 a. C.

Migliaia di cavalli liberi nella prateria. È quello che accade ogni estate intorno alla fattoria di Shandan, nella provincia del Gansu, in Cina. Situata ai piedi settentrionali delle montagne del Qilian, è coperta di erba verde. Mentre i pastori a cavallo fanno pascolare gli animali, si assiste a una vera e propria “parata” di giovani puledri. Qui, in quello che per molti è l’allevamento di equini più antico al mondo, da più di 2.000 anni vengono allevati cavalli per l’esercito. È stato fondato nel 121 a.C. dal generale Huio Qubing, e ancora oggi più di 10.000 capi pascolano sui suoi verdissimi prati. Oltre all’anzianità, questo ranch è il secondo per estensione dopo il Vermejo Park Ranch, che va dal Colorado al New Mexico, negli Stati Uniti: Shandan ha a disposizione dei suoi animali ben 220.000 ettari di ottimo pascolo, ovvero 2.200 chilometri quadrati. I purosangue allevati qui, la cui razza prende proprio il nome della fattoria, possono vantare forma fisica invidiabile e buona resistenza. E se fino al 2001 i cavalli di Shandan erano destinati esclusivamente all’esercito cinese, adesso si sta definendo anche una linea più adatta all’uso sportivo e che può essere venduta ai privati, così da incrementare le entrate dell’allevamento che negli ultimi anni ha subito una riduzione degli aiuti statali.

(Foto: IPA)

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags:
Potrebbe interessarti anche