Morto a Taipei Tuan Tuan, il panda della distensione tra Cina e Taiwan

Alessio Pagani | martedì 22 novembre, 2022

L’animale simboleggiava l’inizio dei legami più stretti con l’isola che Pechino considera un suo territorio.

I veterinari hanno tentato di tutto. Ma alla fine hanno dovuto arrendersi. Il panda gigante donato dalla Cina a Taiwan nel 2008, come simbolo di legami più stretti, è morto nelle scorse ore allo zoo di Taipei. «La nostra équipe medica ha confermato che il cuore di Tuan Tuan ha smesso di battere», ha dichiarato il responsabile della struttura in un breve comunicato in cui non sono state indicate le cause. Precedentemente un’altra nota informava che le condizioni del panda erano «irreversibili» e che non avrebbe più potuto «vivere una vita di qualità». Lo zoo sospettava, infatti, che il panda gigante avesse un tumore al cervello e il mese scorso è stato trasferito nel reparto delle cure palliative.

Tuan Tuan e la compagna Yuan Yuan, i cui nomi significano “riunione” e “unità” erano stati il regalo di Pechino in un periodo in cui le relazioni tra le due nazioni erano più cordiali di adesso ed il dono fu definito all’epoca la “diplomazia del panda”. La coppia era diventata un’attrazione a Taipei, Yuan Yuan aveva anche dato alla luce due cuccioli.  I veterinari si sono accorti per la prima volta che Tuan Tuan, 18 anni, era malato ad agosto, quando ha iniziato a soffrire di crisi epilettiche e ad apparire sempre più instabile e letargico. Le scansioni mediche hanno mostrato che aveva una lesione cerebrale e gli sono stati somministrati farmaci antiepilettici ma il suo fisico aveva già intrapreso la strada del declino irreversibile. Culminato nel decesso, avvenuto nelle scorse ore.

(Foto d’apertura: @cgtnenespanol)

Copyright © 2022 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags:
Potrebbe interessarti anche