Milano, cucciolo di volpe soccorso in tangenziale

Redazione | lunedì 2 maggio, 2022

È stato salvato da un automobilista a Milano e affidato alle cure del Centro Recupero Animali Selvatici. Appena sarà autonomo tornerà in natura. In riabilitazione anche un giovane allocco.

Vagava da solo alle porte del capoluogo lombardo, vicino alla tangenziale Ovest. Non era ferito, ma ad altissimo rischio investimento. Sulla sua strada, per sua fortuna, ha incontrato un automobilista attento che, all’altezza dello svincolo per Pregnana Milanese, ha deciso di soccorrerlo, senza esitazioni nonostante fossero le 22 passate. Il ragazzo non ci ha pensato due volte: ha arrestato la corsa della macchina, è sceso,  ha recuperato il cucciolo e si è rivolto immediatamente all’Enpa, l’Ente nazionale protezione animali. «L’automobilista è riuscito a catturarlo poco prima che il piccolo si mettesse in serio pericolo di vita», sottolineano i soccorritori, «e non appena è riuscito a prendere l’animale, lo ha messo nel bagagliaio della propria auto, in accordo con i nostri operatori. Il volpacchiotto era molto provato e spaventato, ma durante la visita i veterinari non hanno riscontrato fortunatamente nessun trauma o ferita».

Per lui è scattato il trasferimento nel Centro Recupero Animali Selvatici (Cras) di Vanzago, dove resterà sino a quando non sarà possibile rimetterlo in libertà: «Ci vorranno almeno tre o quattro mesi prima che possa essere abbastanza grande per tornare in natura». A Vanzago, a poche ore di distanza, è stato ricoverato anche un giovane allocco, recuperato da alcuni passanti in via Gassendi, sempre a Milano. «Probabilmente era caduto dal nido in occasione di uno degli ultimi rovesci di pioggia ed era affamato». Anche per lui, dopo le visite di rito, è iniziata la procedura di riabilitazione.

(Foto: Enpa Milano)

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags:
Potrebbe interessarti anche