Lo zoo di Londra dà il benvenuto a tre tigrotti di Sumatra

Alessio Pagani | giovedì 14 luglio, 2022

L’adorabile filmato ripreso dalla speciale camera posiziona nelle nursery mostra mamma Gaysha che partorisce e si prende cura teneramente dei suoi rari cuccioli.

Un triplo benvenuto. È quello dato dai guardiani e dai veterinari dello zoo di Londra ai tre cuccioli di tigre di Sumatra, grande felino in pericolo di estinzione, nati nei giorni scorsi. Un parto seguito in tempo reale e immortalato dalla speciale telecamera nascosta posizionata all’interno della nursery. Immagini che mostrano mamma Gaysha, 10 anni, che dà alla luce e pulisce teneramente i rari cuccioli. Scena privatissima, seguita da vicino da papà Asim che si avvicina dolcemente per incontrare la sua nuova famiglia. «Eravamo fiduciosi che Gaysha fosse incinta e avevamo stimato all’incirca quanto fosse avanti quando abbiamo visto il suo stomaco crescere notevolmente nelle ultime settimane, sapevamo che si stava avvicinando al termine», ha sottolineato la custode delle tigri Kathryn Sanders. «Per questo le abbiamo preparato una tana speciale per i cuccioli al coperto, l’abbiamo riempita con morbida paglia per il massimo comfort e abbiamo iniziato una veglia notturna, monitorando i suoi progressi a distanza sullo schermo». Così il parto è avvenuto sostanzialmente in diretta. Prima uno, poi due e infine il terzo tigrotto. Tutti sani e in ottima forma. Mentre Gaysha è stata avvistata periodicamente avventurarsi all’aperto da sola per sgranchirsi le gambe sin dalla nascita, i cuccioli restano per lo più nascosti nell’accogliente “rifugio di famiglia” fino a quando la mamma non deciderà che è giunto il momento per loro di esplorare lo spazio all’aperto della loro area. «Al momento possiamo dire che tutti e tre i cuccioli stanno bene sotto la cura devota dei genitori e abbiamo già visto un traguardo fondamentale, con i piccoli che riescono a prendere il latte materno e a compiere i loro primi timidi passi», ha aggiunto Kathryn Sanders. «Non vogliamo perciò disturbare la famiglia e in questa fase li osserviamo solo grazie alle telecamere». Solo verso i tre mesi di età, con le prime vaccinazioni, si potrà confermare il sesso dei tigrotti. C’è già pero la certezza che questi tre nuovi arrivi rappresentano una grande spinta al programma di allevamento globale per le tigri di Sumatra, che vede gli zoo di tutto il mondo lavorare insieme per prendersi cura degli esemplari di questa specie in pericolo di estinzione.

(Foto: Zsl London Zoo)

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags:
Potrebbe interessarti anche