La favola di Captain, da cavia a pompiere

Alessio Pagani | venerdì 16 settembre, 2022

Era uno dei quattromila cani sequestrati da una struttura che forniva animali per la ricerca farmaceutica in Virginia, negli Stati Uniti. Ora è stato adottato dai vigili del fuoco e lavorerà con loro.

Il suo destino era praticamente segnato. Fatto nascere e allevato per essere poi utilizzato come cavia da laboratorio, triste sorte che accomuna, ancora oggi, migliaia di cani di razza beagle. La vita di questo esemplare, però, ha subito una svolta improvvisa e d’ora in avanti niente sarà più come prima. Basta gabbie strette, basta esistenza da recluso con la sola luce artificiale a scandire le ore del giorno, basta esperimenti. Captain è stato fortunato.

È uno dei quattromila cani sequestrati da una struttura che forniva animali da utilizzare per la ricerca farmaceutica e biotecnologica di Cumberland, in Virginia. Lì venivano tenuti in condizioni non ritenute idonee dalle autorità americane e così, dopo la dismissione dell’allevamento, per lui e gli altri si è aperta la possibilità di adozione. C’è chi ha trovato una famiglia con bambini, chi addirittura, come la cagnolina Momma Mia, è entrata nella vita del principe Harry e della moglie Meghan e chi, invece, non solo ha trovato una squadra disposta a prendersi cura di lui, ma persino un lavoro. Già, perché Captain dalle infernali gabbie della Virginia è sbarcato al sole della Florida.

Lì ha trovato casa nella cittadina di Treasure Island, dove ad aspettarlo non c’era solo una cuccia accogliente, ma anche un team tutto per lui: gli uomini e le donne del dipartimento dei vigili del fuoco. «Ha 8 mesi, adora farsi grattare la pancia e ha adorabili orecchie morbide. E ora è un membro ufficiale della Stazione 24». È così che il Treasure Island Fire Rescue ha annunciato attraverso i suoi social network l’ultimo arrivato. Del resto, non appena letta la storia di questi cuccioli, i pompieri si sono subito attivati per adottarne uno. E grazie all’associazione Humane Society di Tampa Bay, dove erano stati portati 15 dei Beagle destinati all’adozione, sono riusciti ad arruolare il cucciolo.

In futuro Captain sarà addestrato per diventare un cane da terapia contro la sindrome da stress post traumatico. E il suo compito sarà quello di farsi coccolare e distrarre tutti quei soccorritori che tornano alla stazione dopo aver affrontato le fiamme, o essersi presi cura di persone che hanno subito gravissime perdite. Un ruolo che, sono certi i suoi compagni di squadra, «saprà svolgere alla perfezione».

(Foto d’apertura: Treasure Island Fire Rescue)

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags:
Potrebbe interessarti anche