Infermieri in campo contro l’abbandono di animali

Alessio Pagani | sabato 27 agosto, 2022

L’Ordine di Rovigo si schiera, con un video di sensibilizzazione, contro coloro che compiono questi gesti terribili e crudeli.

L’abbandono degli animali è un gesto irresponsabile e crudele. Proprio per questo bisogna continuare a combatterlo e sensibilizzare i cittadini a rispettare, amare e non abbandonare cani e gatti. È questo lo scopo del video realizzato dall’Ordine delle professioni infermieristiche di Rovigo che attraverso alcuni iscritti ha rilanciato il messaggio della campagna promossa dal ministero della Salute. Il filmato raccoglie i contributi fotografici di infermieri dell’Albo provinciale con i propri animali domestici. Presenti immagini non solo con i tradizionali cani e gatti, ma anche con pappagalli, oche e conigli. L’iniziativa, ideata dal segretario dell’Opi, Marta Zanin, e dalla consigliere Alessandra Guerra, vuole sottolineare il legame unico che si crea tra uomini e animali, impiegati anche in campo sanitario nell’ambito della pet therapy, e sottolinea tre aspetti l’abbandono è un atto incivile, comporta sofferenze per l’animale e costituisce un reato. «La nostra proposta», sottolinea Zanin ha avuto vasto consenso tra i colleghi, poiché si tratta di un tema purtroppo sempre attuale e con dati allarmanti». Il video è stato pubblicato nei giorni scorsi sui canali di comunicazione dell’Opi di Rovigo e si spera possa essere un altro contributo utile in tema di prevenzione e sensibilizzazione. «Scegliere di vivere con un animale», conferma Guerra, «non deve essere come acquistare un giocattolo, ma significa adottare un componente della famiglia che in quanto tale, deve essere accudito, ricevere le cure e amore, perché essi non si risparmiano nei nostri confronti».

(Foto: IPA)

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags:
Potrebbe interessarti anche