In ricordo della regina Elisabetta i corgi  tornano di gran moda   

Alessio Pagani | giovedì 6 ottobre, 2022

Esplose le richieste in Gran Bretagna, e prezzi quasi raddoppiati per i cuccioli. La razza “reale” aumenta i suoi estimatori anche in Francia, con impennate dopo ogni evento mediatico che coinvolge la Corona britannica.

Gli inglesi lo chiamano “effetto The Queen”. Ed è legato alla lunga storia d’amore tra Elisabetta II e i suoi cani di razza corgi, diventati nei suoi 70 anni di regno un simbolo della monarchia britannica. Al punto che in questi giorni, a un mese dalla sua scomparsa, gli inglesi appassionati di cani si stanno informando per acquistarli in suo ricordo. Con il risultato che, a fronte di una tipologia di nicchia con cucciolate piuttosto limitate anche nel Regno Unito, è impazzita la variabile del prezzo. Addirittura raddoppiato in pochi giorni secondo quando ricostruito dai tabloid inglesi.

Stando al “Daily Mail”, infatti, un cucciolo di corgi viene ormai venduto a oltre 2.500 sterline (circa 2.800 euro). Un’esplosione della quotazione che non ferma le persone interessate, al punto che si parla di rinnovata speranza di ripresa per questa storica razza inglese, ormai da tempo in declino numerico nonostante Elisabetta li abbia sempre avuti al suo fianco. Dopo la sua scomparsa, invece, è cambiato tutto.

Non sono solo i sudditi di sua maestà a voler adottare un cane simile a quelli dell’indimenticabile regina. Se in Italia i numeri rimangono piccoli, senza alcuna oscillazione particolare sia durante il regno di The Queen, sia dopo la sua morte, in Francia è già da alcune stagioni che sembra essere esplosa, invece, una sorta di “corgimania”. Secondo quanto dichiarato dagli allevatori d’Oltralpe, si è registrato un aumento della richiesta successivo a ogni importante evento mediatico che ha coinvolto la Corona britannica. E non sono stati solo l’addio alla sovrana e l’immensa partecipazione ai suoi funerali trasmessi in Tv: le attenzioni per questa particolare razza canina si erano, infatti, già impennate a ogni uscita delle nuove stagioni della serie “The Crown”, che porta in scena la vita della regina Elisabetta II dall’infanzia ai tempi moderni.

Tutte buone notizie per una razza che, nonostante la considerazione di cui godeva a Buckingham Palace, rischiava di sparire tra le preferenze del popolo. Basta ricordare l’allarme lanciato nel 2014, quando gli allevatori britannici avevano paventato addirittura un rischio scomparsa, legato alle misere 300 nascite contabilizzate in quell’anno. Pericolo a questo punto del tutto scongiurato. 

(Foto d’apertura: IPA)

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags:
Potrebbe interessarti anche