Il SUP: nuovo sport estivo da praticare insieme al proprio cane

Daniela Bilanzuoli | lunedì 1 agosto, 2022

È un mix tra surf e canoa. In Inghilterra ogni anno viene organizzato un campionato di Stand Up Paddle, seguitissimo e con partecipanti mascherati. Finalmente questa disciplina è arrivata anche in Italia!

Si chiama Stand Up Paddle ed è lo sport acquatico dell’estate. Un punto di incontro tra surf e canoa, il SUP è un’attività perfetta da condividere con il proprio cane. 

Nei giorni scorsi si è tenuto a Poole, nel Regno Unito, il “Dog masters festival”: campionato annuale di questa nuova disciplina. Tanti pelosi hanno partecipato insieme ai propri padroni, alcuni vestiti in maschera; dalla Regina a Scooby Doo, queste alcune fotografie divertenti scattate durante la competizione:

Originario delle isole Hawaii, lo Stand Up Paddle è arrivato anche in Italia ed è stato riconosciuto dalla Federazione Italiana Sport Cinofili.

Per praticare questo sport non basta procurarsi una tavola e una pagaia, ma serve anche tanta concentrazione ed equilibro. 

«È fondamentale avere grande desiderio di condividere con il nostro cane un’esperienza acquatica. L’acqua è un elemento che a volte può incutere timore», spiega Chiara Suardi, educatrice comportamentale cinofila. «L’avvicinamento deve essere graduale e giocoso. Può essere utile anche l’apprendimento sociale in compagnia di un altro quadrupede con cui il cane ha una buona relazione», continua l’educatrice.

Ancor prima di arrivare in spiaggia, è bene tenere la tavola in casa per qualche giorno in modo tale che il cane si abitui alla sua vista e al suo odore. Successivamente, si potrà mettere sopra uno snack per far sì che Fido inizi a prendere più confidenza.

«Sulla spiaggia, l’attività si prepara invitando il cane a salire e scendere dalla tavola che all’inizio deve essere fissa, per poi diventare meno stabile. Questo causa una perdita di equilibrio tale per cui il cane riesce ad assestarsi rapidamente senza spaventarsi. Dopo si fanno delle prove in acqua e, con un po’ di pazienza, il gioco è fatto», riferisce Chiara Suardi.

Non bisogna dimenticare, per sicurezza, di far indossare al cane un giubbotto salvagente che abbia una maniglia sul dorso, per poterlo afferrare in caso di pericolo.

Tutte le attività svolte a stretto contatto rafforzano il legame che c’è tra essere umano e cane: divertimento, gioco e attività fisica sono forti alleati per incrementare il benessere di entrambi. Il SUP, quindi, potrebbe essere un’ottima idea per godersi le belle giornate estive insieme al proprio cane!

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags: