Il consorzio del Parmigiano Reggiano investe sul benessere animale

Redazione | giovedì 21 aprile, 2022

Già stanziati 8,7 milioni di euro per premiare le aziende virtuose. L’obiettivo è incentivare gli allevatori per aumentare la qualità della vita delle mucche da latte.

Un grande formaggio, oggi, non deve essere solo buono ma prodotto con attenzione all’ambiente e agli animali. Per questo, già da un anno, il Consorzio Parmigiano Reggiano ha lanciato il progetto “Benessere animale”, pensato proprio per aumentare la qualità della vita delle mucche che contribuiscono alla produzione lattiero-casearia, incentivando e responsabilizzando gli allevatori. L’iniziativa, totalmente finanziata dal Consorzio, ha visto un investimento pari a 8,7 milioni di euro, solo nel 2021, con l’obiettivo di  raggiungere i 15 milioni nell’arco del triennio 2021-2023. Al progetto di sostegno del miglioramento del benessere delle vacche hanno aderito 1.417 stalle (il 58% degli allevamenti che rappresentano il 72,5% del latte lavorato per produrre la Dop Parmigiano Reggiano) e 200 caseifici su un totale di 305 presenti nelle province coinvolte. Dopodiché si è passati alla valutazione delle aziende sulla base di una serie di parametri messi a punto in collaborazione con il Centro di referenza nazionale per il benessere animale. Il cardine di questa analisi è stata una lista di circa cento parametri che, una volta compilata dai veterinari ha permesso di assegnare un punteggio che individua in modo scientifico lo stato generale delle vacche di una stalla. Chiari i risultati: nel 2021 gli allevamenti del Parmigiano Reggiano hanno ottenuto un punteggio medio pari a 74,02 su 100, contro un 67,2 del 2018, registrando una crescita pari a 6,4 punti. E così, attraverso il “bando benessere”, il Consorzio ha assegnato alle aziende virtuose un premio in denaro: oltre 7,77 milioni di euro agli allevamenti e 930 mila euro ai caseifici per un totale di 8,7 milioni di euro.

«Il Consorzio ha deliberato un progetto pluriennale per permettere agli allevatori di raggiungere il livello di benessere animale ritenuto necessario», ha chiarito il presidente Nicola Bertinelli. «Continuiamo a impegnarci affinché tutta la filiera produttiva possa essere sostenibile. È un viaggio che non terminerà a breve e che richiederà coraggio e dedizione, ma non per questo smetteremo di affrontarlo».

(FOTO: Consorzio Parmigiano Reggione e allevaweb.it)

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags: