I veterinari entrano in classe con Zampa

Alessio Pagani | venerdì 11 novembre, 2022

Anche quest’anno saranno tra i banchi di scuola e spiegheranno ai bambini e ai ragazzi come costruire una relazione responsabile con gli animali. Tra gli insegnamenti, anche come accogliere un nuovo quattrozampe in casa.

Anche per l’anno scolastico 2022-2023, l’Associazione nazionale medici veterinari italiani (ANMVI) si appresta a entrare nelle classi primarie e secondarie di primo grado di tutta Italia. Merito del progetto “Una Zampa in famiglia 3”, che permetterà agli istituti scolastici di ospitare a costo zero docenze veterinarie e usufruire di materiali didattici per promuovere l’integrazione della salute di uomo, animali e ambiente.

Nel 2022, da gennaio a giugno, sono state più di 100 le scuole primarie coinvolte nel progetto, che ha visto impegnati oltre 110 veterinari in diverse città italiane. Negli anni passati, più di 13mila bambini hanno già potuto conoscere e giocare con Zampa, il cane protagonista dell’iniziativa. Gli specialisti, nel ruolo di insegnanti, spiegheranno anche quest’anno ai bambini e ai ragazzi l’importanza di accogliere in modo responsabile un amico a quattrozampe e di rispettare le sue esigenze, con un occhio di riguardo per la sua salute. Particolare attenzione sarà dedicata all’interazione corretta da avere con i piccoli amici e a quanto l’adozione rappresenti una scelta importante nelle loro vite.

Le parole chiave scelte da ANMVI saranno: ambiente, multiformità (ovvero l’importanza di essere immersi in un ambiente sano in cui ogni fattore contribuisce al benessere di tutti), rispetto e salute unica (ovvero la connessione che esiste tra la condizione di umani, animali e ambiente). In totale sul territorio nazionale saranno finanziate 125 docenze veterinarie, grazie al contributo di MSD Animal Health.   

(Foto d’apertura: ANMVI)

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags: