Gli orsetti della regina Elisabetta trovano casa. Grazie a Camilla  

Alessio Pagani | sabato 17 dicembre, 2022

In migliaia erano stati posati fuori i cancelli dei palazzi reali, nei giorni della scomparsa della sovrana. Ora renderanno felici i bambini di un asilo di Londra.

Ha voluto occuparsene in prima persona Camilla. La regina consorte, infatti, è salita in un taxi parcheggiato fuori la sua residenza di Clarence House, a Londra, circondata da pile, cesti e scatoloni con centinaia di orsetti Paddington di varie dimensioni, ripuliti e rimessi in sesto dopo essere rimasti per settimane fuori i cancelli di Buckingham Palace e delle altre residenze Royal come omaggio per la scomparsa di Elisabetta.  

La destinazione è stata un asilo, la Bow Nursery di Londra, per bambini di età inferiore ai cinque anni: uno dei tanti gestiti dalla charity per l’infanzia Barnardo’s, di cui Camilla è patrona dal 2016 per volere della stessa Elisabetta. L’indimenticata sovrana aveva, infatti, un rapporto speciale con Paddington: a giugno, in occasione del Giubileo di Platino, era stata trasmessa una clip con la sovrana protagonista insieme al mitico orsetto letterario che ha divertito i sudditi e non solo. 

Insieme a Camilla, al momento della consegna, c’erano due celebrità, gli attori Hugh Bonneville e Madeleine Harris, protagonisti del film Paddington, e anche Karen Jankel, figlia dello scrittore Michael Bond, che ha creato il celebre personaggio dell’orso arrivato a Londra dal “misterioso Perù”, con un cappello rosso e una vecchia valigia. «È un piacere», ha detto Camilla una volta arrivata alla scuola per l’infanzia. La famiglia reale con questa iniziativa rivolta ai più piccoli ha così donato più di mille peluche, forse uno tra i migliori tributi alla memoria della regina più amata.

(Foto d’apertura: IPA)

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags:
Potrebbe interessarti anche