Gattino intrappolato in un bancomat salvato dai vigili del fuoco  

Alessio Pagani | giovedì 21 luglio, 2022

L’intervento si è reso necessario a Fort Smith in Arkansas, dopo la segnalazione dei dipendenti della banca. Mistero su come il piccolo si sia potuto infilare nell’apparecchio, ma una volta liberato è stato chiamato Cash.

Non è stato facile, ma la missione è riuscita. I vigili del fuoco della cittadina di Fort Smith, nello Stato americano dell’Arkansas, hanno salvato un gattino randagio intrappolato in un bancomat. Come ci sia finito resta un mistero anche se le sue dimensioni, meno di un chilogrammo, devono aver avuto un ruolo determinante nel consentirgli di intrufolarsi all’interno della Regions Bank, da dove poi ha avuto accesso al distributore automatico di contanti. Sentendolo miagolare disperato, però, i dipendenti hanno provato a liberarlo, senza alcun esito. Così sono entrati in gioco i pompieri, veri esperti in questo tipo di salvataggi. Smontata parte della struttura il piccolo felino è così stato liberato e trasferito rapidamente al centro di recupero Fort Smith Animal Haven. E al rifugio degli animali, il gatto è stato chiamato Cash.

Sia lo staff, sia i vigili del fuoco, non hanno avuto dubbi e hanno pensato di premiare la sua passione per i soldi. «Poteva anche succedere che qualcuno entrato per fare un prelievo tirasse fuori un gatto invece di un po’ di contanti», hanno sottolineato dal rifugio, dove il gattino si sta rapidamente ambientando. «Dopo poche ore aveva già iniziato a fare le fuse al tutto personale», ha aggiunto Ashley Deane, veterinaria di Animal Haven. «In questi giorni lo aiuteremo a prendere peso in modo che possa ricevere tutte le vaccinazioni che servono. Dopodiché sarà affidato a una famiglia». Con la speranza che, nella sua nuova vita, resti lontano dai guai.  

(Foto: Fort Smith Fire Department)

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags:
Potrebbe interessarti anche