Fumo passivo e tabacco: i pericoli per i nostri animali

Daniela Bilanzuoli | giovedì 3 novembre, 2022

Il fumo nuoce gravemente alla salute degli animali che teniamo in casa. Bisogna stare attenti non solo all'inalazione di sostanze tossiche, ma anche all’ingestione di tabacco, che può causare danni letali.

Per quanto possa sembrare scontato, non tutti invece sanno che il fumo passivo danneggia anche la salute dei nostri animali domestici. Cani, gatti, uccelli, conigli e criceti subiscono le conseguenze dell’inalazione del fumo da sigaretta, che contiene un’elevata concentrazione di sostanze cancerogene. 

«Gli animali domestici, a causa del fumo passivo, possono sviluppare le stesse patologie che colpiscono gli umani: innanzitutto danni da irritazione meccanica, quindi bronchiti croniche e fenomeni asmatici, ma anche insorgenza di tumori, solitamente, del primo tratto delle vie aeree, ovvero bocca, faringe e polmoni», spiega la dottoressa Francesca Mussinelli, direttrice sanitaria della clinica San Martino di Castelletto Ticino e membro del comitato scientifico di PetMe. 

Le sostanze nocive contenute nel fumo, infatti, possono ledere l’apparato respiratorio e agire anche sull’intero organismo. La combustione di carta e tabacco delle sigarette disperde nell’aria diverse sostanze che, per esseri umani e animali, sono tossiche: catrame, idrocarburi, polveri sottili e altro.

«Bisognerebbe evitare di fumare non solo nelle stanze dove ci sono bambini, ma anche in presenza di animali domestici. Fortunatamente l’Associazione Nazionale dei Medici Veterinari Italiani (ANMVI), ma anche tanti altri enti a livello europeo, organizzano campagne di sensibilizzazione verso i proprietari di animali, per scoraggiare il fumo in casa», dice la veterinaria.

Quando si parla di fumo, però, l’inalazione di agenti tossici non è l’unica preoccupazione: esiste anche il danno diretto da tabacco. «Le sigarette, ma anche i mozziconi, contengono nicotina, oltre che tabacco. Se ingerita, questa sostanza dà tossicità acuta. Negli animali d’affezione si sviluppano vomito e diarrea, ma nei casi più gravi anche danni neurologici: stati di iper-eccitazione, depressione del sensorio e talvolta anche morte», spiega la dottoressa Mussinelli. 

È importante stare molto attenti a non lasciare posaceneri o pacchetti di sigarette in giro per casa, perché se il nostro animale domestico ingerisce il tabacco, i danni possono essere anche molto gravi. 

«Le conseguenze sul sistema nervoso possono essere letali. Più l’animale è di piccola taglia o di giovane età, più grave sarà l’intossicazione. Bisogna sempre svuotare i posaceneri e non lasciare mai pacchetti di sigarette alla portata dei nostri animali», conclude la veterinaria.

(Foto d’apertura: IPA)

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags: