Florida, allarme per l’invasione delle lumache giganti

Alessio Pagani | giovedì 7 luglio, 2022

Originarie dell’Africa, sono lunghe oltre 20 centimetri, danneggiano i raccolti e possono trasmettere un parassita che può causare la meningite. Per contrastarle le autorità hanno blindato una cittadina.

Allarme nella città di Port Richey, nella contea di Pasco, in Florida. Il pericolo striscia tra prati e coltivazioni, ma, a dispetto della lentezza, è serio e da non sottovalutare. Le lumache giganti africane, infatti, hanno letteralmente invaso l’area. Mettendo a rischio l’agricoltura e persino la salute dell’uomo: queste creature invasive sono infatti capaci di trasmettere un parassita pericoloso per la salute umana che colpisce le vie polmonari e può portare anche alla meningite. Originarie dell’Africa, le lumache giganti sono lunghe oltre 20 centimetri, le dimensioni di un topo medio, possono superare i 9 anni di vita e si riproducono in maniera estremamente rapida: secondo gli esperti, ciascun esemplare contiene infatti organi riproduttivi sia femminili che maschili ed è quindi in grado di produrre dalle 100 alle 500 uova all’anno anche in assenza di un partner naturale. Come se non bastasse, si nutrono sia di piante che di cemento e plastica, caratteristica che le rende estremamente dannose tanto per i terreni coltivati quanto per le infrastrutture. Ecco perché l’allarme non è da sottovalutare, come ha prontamente segnalato il Dipartimento dell’agricoltura e dei servizi ai consumatori della Florida (FDACS).

Così, in attesa di capire come questi enormi gasteropodi siano comparsi a queste latitudini – probabilmente a causa del commercio illegale di animali domestici –, il FDACS ha messo a punto una serie di contromisure. Partendo proprio dal blocco dell’area interessata, che verrà isolata per due anni con il «divieto di spostare le lumache o oggetti correlati come piante o terreno, ma anche detriti, compost e materiali da costruzione». Parallelamente inizieranno le manovre di attacco. Con l’invito a segnalare ogni lumaca per poi trattare l’area interessata «con un molluschicida». Si punta così a eradicare queste lumache come già avvenuto due volte nel recente passato dello Stato della Florida.

(Foto d’apertura: @hope_the_snail)

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags:
Potrebbe interessarti anche