È Mister Happy il cane più brutto del mondo

Alessio Pagani | sabato 2 luglio, 2022

Il premio del tradizionale concorso di Petaluma, in California, è andato a questo di Chinese Crested Dog di 17 anni, adottato nel corso della pandemia.

Quasi senza pelo, con la lingua a penzoloni e gli occhi sporgenti. È l’identikit di Mister Happy Face, per tutti Happy, il cane vincitore del concorso per il quattro zampe più brutto del mondo. Sua l’edizione 2022 del contest che si appena concluso a Petaluma, in California. Non una vera e propria competizione, piuttosto una trovata per accendere i riflettori su tutti i cani, anche con difetti fisici, e segnalare al grande pubblico il loro bisogno di attenzione. In nome dell’amore incondizionato per questi animali. Dei dieci iscritti, infatti, Happy si è dimostrato senza dubbio il più buffo. Per questo nonnino, vista la rispettabile età di 17 anni, è così scattato il riconoscimento. Si tratta di un Chinese Crested Dog, adottato da una musicista 41enne dell’Arizona, Jeneda Benally, durante la pandemia di Covid-19. È stata lei a raccontare il loro incontro: al canile le avevano parlato di un cane piuttosto anziano con problemi di salute.

«Il personale del rifugio ha cercato di prepararmi a ciò che stavo per vedere. Ma non potevo immaginare che mi sarei ritrovata davanti una creatura che era davvero anziana e aveva bisogno di una seconda possibilità e meritava di essere amata», ha spiegato. «Ho però deciso di impegnarmi per lui e oggi posso veramente dire che ne è valsa la pena». Il premio di cane più brutto, così, è diventato un pretesto per sostenere le adozioni. Anche grazie al riconoscimento in denaro di 1500 dollari e al prossimo viaggio a New York per un’apparizione televisiva al “Today Show”. «Questo evento di fama mondiale celebra le imperfezioni che rendono tutti i cani speciali e unici», hanno sottolineato poi gli organizzatori a verdetto assegnato. E Mister Happy è la prova di come l’estetica sia solo un dettaglio, assolutamente non determinante.  

(Foto: @jenedabenally)

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags: