Come fotografare il micio per renderlo una… star dei social

Daniela Bilanzuoli | domenica 24 luglio, 2022

Valentina Salviati e Giorgia Di Basilio, due "cat addicted", hanno redatto un vademecum per immortalare i felini in pose da star. Ecco le loro sei regole fondamentali che rendono i gatti veri e propri divi.

Fotografare un gatto non è affatto un’impresa semplice, soprattutto se lo scatto andrà postato su Instagram. Sui social, infatti, i gatti sono vere e proprie star, immortalate in posizioni simpatiche o mentre si mimetizzano tra gli oggetti di casa. 

Due influencer italiane, cat lovers per eccellenza, hanno redatto un vademecum per fotografare i gatti con lo smartphone. Valentina Salviati e Giorgia Di Basilio sono le proprietarie di Misia, Figaro e Gigia, tre felini che, insieme alle padrone, contano su Instagram migliaia di followers.

La premessa di Valentina e Giorgia è: abbiate pazienza. I gatti, a differenza dei cani, sono molto meno sensibili ai comandi. Il trucco è cercare di persuaderli con un premietto.

Ecco le sei regole fondamentali consigliate per fotografare i mici in pose “instagrammabili”:

  • Il momento del riposino è ideale per scattare foto che mettano in risalto i dettagli del manto e per cogliere le buffe pose assunte durante il sonno.
  • Si può attirare l’attenzione del felino schioccando le dita e, nel momento in cui volge lo sguardo verso il rumore, scattare la foto. Per ottenere un primo piano è bene utilizzare lo zoom e non avvicinarsi troppo, per evitare che il micio scappi.
  • È fondamentale disattivare il flash, che sia del cellulare o della macchina fotografica, perché per gli animali la luce abbagliante è molto fastidiosa. “È opportuno prediligere un angolo della casa in cui il gatto si senta a suo agio, sotto la luce naturale, per non compromettere la riuscita dello shooting”, consiglia Giorgia di Basilio.
  • Per mettere in risalto il manto e gli occhi del micio, bisogna avere sullo sfondo alcuni elementi di contrasto, qualcosa che provochi una “rottura cromatica”: tende, poltrone o complementi d’arredo di tonalità diverse da quelle del gatto permettono di scattare foto di maggiore impatto.
  • Immortalare il gatto insieme al proprio padrone è la cosa più difficile. “Non tutti i gatti, infatti, amano stare in braccio”, dice Valentina Salviati. Il consiglio è persuaderli con qualche coccola o giocando insieme a loro. “Quando si fideranno di noi, si presteranno più volentieri a farsi fare una foto insieme”, dichiara l’influencer.
  • Infine, è fondamentale rispettare la natura dell’animale evitando di trattarlo come un pupazzo: non fargli indossare accessori come collane, cappelli o vestiti per avere qualche like in più.

(Foto d’apertura: @giorgiadibasilio)

Copyright © 2023 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags: