Animali non convenzionali: un weekend dedicato

Redazione | venerdì 13 maggio, 2022

In mostra oltre 150 tipologie di animali esotici e da compagnia. Intanto il Governo dice no al divieto assoluto di detenzione di queste specie.

Nessun divieto assoluto di detenzione degli animali esotici in Italia. L’ipotesi, osteggiata da più parti – compresi molti medici veterinari e operatori del settore riuniti nel movimento “Esotici, ma familiari” – è saltata. Insieme al rischio di mettere fuori legge migliaia di persone che da anni vivono ad esempio con canarini, pappagalli e pesci tropicali. Lo schema di decreto legislativo approvato dal Consiglio dei ministri ha previsto, in ultima analisi, che questi animali potranno ancora essere conservati, commercializzati e importati, apportando specifiche modifiche al testo originario della legge. Correggendo, di fatto, quello che sembrava un paragone azzardato, tra un pappagallo e una tartaruga, con pipistrelli e leopardi. L’ipotesi più probabile, ora, è che si vada verso la creazione di una “white list” di animali che potranno continuare a vivere in casa, mentre altri saranno esclusi da ogni commercializzazione e possibilità di detenzione.

Per gli appassionati di questo genere di creature, così, è arrivato il momento di tirare un sospiro di sollievo. E, magari, godersi l’ultima tappa di questo 2022 dell’Esotika Pet Show, il più grande circuito d’Italia dedicato agli animali esotici e da compagnia, in programma sabato 14 e domenica 15 maggio, alla Fiera Millenaria di Gonzaga, con ingressi dalle 9.30 alle 18.30. In mostra più di centocinquanta specie provenienti da tutto il mondo, oltre ad attività per la famiglia ed espositori specializzati in attrezzature e accessori per la cura degli animali. «Il tutto nel segno della conoscenza e del rispetto», precisano gli organizzatori. «In fiera, infatti, saranno presenti anche veterinari specializzati». All’interno della manifestazione, uno spazio speciale sarà dedicato alle tartarughe con la sezione “Tarta Expo” che vedrà esposte varietà esotiche ed europee, d’acqua e di terra.

L’altro spazio tematico sarà il “Gonzaga Pond Expo”, dedicato al mondo delle carpe koi e dei pesci rossi, con una grandissima varietà di specie, dalle più comuni alle più rare che possono arrivare fino ai cinquemila euro di valore. E poi stand dei professionisti del settore, dai creatori di laghetti artificiali, fino ai produttori di filtri e attrezzature per la cura di ambienti e pesci. Grande attesa anche per l’angolo fattoria, dove si potranno trovare polli ornamentali, lama, alpaca e pony.

(Foto: Exotica)

Copyright © 2022 – Tutti i diritti riservati

Condividi:
Tags:
Potrebbe interessarti anche